Auguri, promesse e buone intenzioni di sindaco e giunta

La giunta al completoIl sindaco Francesco Casini e la giunta (Belli, Frezzi, Minelli, Cellini, Massari) hanno fatto il bilancio di fine anno e gli auguri alla cittadinanza. Ecco il condensato della lunga chiacchierata.

Gestione associata con Impruneta – Il settore del “sociale” è stato affidato al dirigente Neri Magli che si occuperà di entrambi i Comuni.

Regolamento urbanistico – “Siamo un po’ in ritardo”, ha ammesso il sindaco. Ma sarà varato entro un mese.

Ospedale Annunziata – A febbraio dovrebbero partire i lavori del nuovo pronto soccorso.

Telecamere di sorveglianza – Confermata l’installazione di cinque nuove postazioni (scuola Michelet, scuola Marconi, Scolivigne, Antella). La discoteca del Crc Antella sta valutando l’ipotesi di installarne una in via Togliatti.

Risparmi – Limate spese amministrative e di personale con un risparmio di 200mila euro.

Terremoto e scuole – I controlli hanno rassicurato: le scosse di terremoto dei giorni scorsi non hanno provocato conseguenze nelle scuole.

Terremoto ed ex fornace di Capannuccia – L’intensità delle scosse non è stata tale da poter provocare fessurazioni nelle coperture in Eternit (amianto). “Siccome però un dubbio può sempre esserci – ha detto l’assessore all’urbanistica Frezzi – nei prossimi giorni verrà fatto un sopralluogo con il dottor Beni, curatore fallimentare dell’area”.

Scuola Granacci – A primavera partiranno i lavori per la costruzione della nuova palazzina destinata alla segreteria. Sarà sistemata la copertura del tetto.

Scuola Marconi – Sono in allestimento nuovi ascensori.

Scuola media Redi – Spesi 290mila euro per la ristrutturazione

Scuola media Granacci – Stanziati 560mila euro per l’adeguamento.

Asilo di Balatro – Stanziati 50mila euro per adeguamento antisismico. I lavori in estate.

Cimiteri – Stanziati 100mila euro per la sistemazione dei cimiteri di San Martino e Quarto e 30mila euro per quello di San Giusto.

Razionalizzazione – L’obiettivo del Comune è ridurre da 16 a 14 il numero dei plessi scolastici. Destinati alla chiusura la sede della scuola Marconi in via di Tegolaia e una fra le scuole di Croce a Varliano, Rimaggio e Padule.

Nuove edificazioni – Ribadita la politica dei volumi zero per il residenziale, mentre il Comune cercherà di favorire nuovi insediamenti produttivi: ci sono lotti liberi nella zona di Vallina, mentre a Scolivigne è in atto un certo turn over fra aziende vecchie e nuove.

Frana via di Belmonte – Lavori quasi conclusi. Riapertura prevista entro metà dicembre.

Partecipazione – Continueranno gli incontri pubblici tra la giunta e la cittadinanza nelle varie frazioni. Già toccate Grassina, Bagno a Ripoli, Sorgane. Pare funzionare il nuovo servizio “scrivi al sindaco”: ricevute in poche settimane circa 200 email. Speriamo che ci siano state anche 200 risposte.

1 Commento

  1. Auguri che il 2015 Fortuna sarenita e un po di lavoro per i nostri ragazzi Renzo Marisa Cinzia chiara

Rispondi