L’ispezione del Ministero in Comune: quando la trasparenza è… troppa

Ancora oggi, nonostante la notizia dell’ispezione del Ministero dell’economia e finanze sulla gestione del personale sia deflagrata da qualche giorno, sul sito del Comune (www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it) non si trova traccia. Eppure sulla homepage compare (sulla colonna di sinistra) un apposito “tasto” battezzato “Amministrazione trasparente”. Vi si clicca sopra e si trova la specifica che in questa sezione dovranno essere pubblicati fra l’altro “Tutti i rilievi, ancorché recepiti, della Corte dei Conti, riguardanti l’attività dell’amministrazione o di singoli uffici”. Eppure della relazione relativa all’ispezione della scorsa primavera non c’è traccia. Vada per la trasparenza, ma così è troppa. Non si legge niente…

1 Commento

  1. …e se Cittadinanza Attiva non avesse richiesto gli atti ai primi di dicembre, forse non lo avrebbero saputo neppure quelli del PD. Un’omertà degna di un solido sistema mafioso. E poi c’é chi critica Cofferati perché se ne é andato!

Rispondi