Grassina-Antella: appello congiunto alle frazioni e alle fazioni prima del derby Amatori. Le parole del sindaco Casini

[st-gallery id=”54c680fb1e9a0″]

Un piccolo-grande evento si inserisce nella storia della rivalità fra Antella e Grassina. Le due squadre che partecipano al campionato Amatori e che si incontreranno giovedì sera, hanno deciso di fare un comunicato congiunto. Il campanilismo messo (un attimo) da parte per dare un segnale di distensione e invitare gli sportivi delle due frazioni e delle due fazioni ad intervenire numerosi. Cinque anni fa, nel 2010, al termine di una partita fra le due squadre al campo sportivo dell’Antella, scoppiarono tafferugli che costrinsero i carabinieri ad intervenire. Volarono bottiglie e cinghiate, ci furono denunce e feriti. Giovedì le due squadre tornano ad affrontarsi per la prima volta da allora, con la speranza che il finale sia assai diverso.

Proprio per favorire un clima di sana ma serena rivalità le due squadre hanno deciso di comune accordo il testo dell’appello da lanciare ai propri tifosi. Ecco il testo:

La rivalità non si annacqua. Un derby tra Grassina e Antella, che sia di calcio o di boccette, fa sempre salire a mille l’adrenalina. Ma tutto finirà al fischio finale dell’arbitro. Qualunque sia il risultato e le circostanze che lo hanno determinato. Giovedì 29 gennaio (inizio ore 21, ingresso gratuito) le squadre Amatori di Antella e Grassina si affronteranno nel torneo di Carnevale al campo di via Bikila, dietro la Casa del popolo di Grassina.  Le squadre, per la prima volta nella storia dei derby tra le due frazioni, hanno deciso di lanciare insieme un invito agli sportivi rossoverdi e biancocelesti perché intervengano numerosi con la voglia di divertirsi e trascorrere una serata di sport e sfottò, senza sciocche tensioni.

CRC Antella Amatori – Amatori Grassina CDP 31

Al fischio d’inizio del derby ha assicurato la sua presenza l’assessore allo sport del Comune di Bagno a Ripoli, Enrico Minelli. Mentre il sindaco Francesco Casini ha così commentato: “Il derby sarà ancora una volta un evento di passione  e sport per la nostra comunità. Come da tradizione sarà una grande festa e sana rivalità tra le formazioni rossoverde e biancoceleste. Ci aspettiamo uno spettacolo vero in campo e sugli spalti, con la raccomandazione che resti festa prima, durante e dopo. Lasciamoci coinvolgere dal derby ma senza esagerazioni”.

Rispondi