Antella in festa chiude con una cena spettacolare (anche se non sotto le stelle)

Comitato Vivere all'Antella

“Antella in festa” si è chiusa con una cena spettacolare. Purtroppo, a causa delle previsioni meteo sballate (temporale tutto il pomeriggio, in realtà due gocce verso le 16: ridateci Bernacca!), anziché in piazza Peruzzi sotto le stelle i tavoli sono stati allestiti nel maxi garage della Misericordia. Il colpo d’occhio, comunque, era di grande effetto, grazie anche alla scelta cromatica delle tovaglie. Straordinaria l’organizzazione messa in piedi dal Comitato Vivere all’Antella i cui componenti si sono trasformati per una sera in camerieri e personale di sala: 250 persone servite a puntino. Cena all’insegna della coscienza ambientale: tovaglie e tovaglioli in stoffa, stoviglie di porcellana, bicchieri di vetro e posate d’acciaio. Praticamente rifiuti zero. Al termine dell’impegno, stanchi ma soddisfatti, il presidente Paolo Viagi e i suoi collaboratori hanno posato per una foto ricordo. Stanno già pensando al bis per il prossimo anno. Applausi.

[st-gallery id=”557e02b4e7117″]

 

Questo il menù proposto: antipasto misto; riso alla creola e maccheroncetti alle verdure; porchetta, panini al lampredotto, insalata di trippa, bocconcini di pollo al limone; patatine arrosto e piselli; bignoline, cocomero, caffè. Al termine della cena estrazione dei premi della lotteria offerti da Ghan Travel, eChianti, Crc Antella, Pizzeria Lappeggi. All’organizzazione dell’evento hanno contribuito:   Ciabatti (organizzazione), Misericordia Antella (tavoli e panche), lavanderia Pestelli (coperti), Macelleria Batini e Ceccarelli (porchetta), Macelleria Paoletti (iinsalata di trippa), Da que’ ragazzi (lampredotto), forni Caldini e Cappelli (pane), pasticceria Fiorella (dolci), Frutta e verdura Miris e Bio a modo mio (cocomero), Automatic caffè, Alimentari Serni e Il Vinaino (vini), L’angolo del caffè (omaggi), Unicoop Firenze (fornitura prodotti).

Rispondi