Sconto del 4% sulla Tari per tutti i cittadini: bilancio del Comune con piacevole sorpresa

CasiniSconto del 4% sulla Tari (la tassa sui rifiuti) per tutti i contribuenti di Bagno a Ripoli. Il bilancio di previsione per il 2015, che il Consiglio comunale esaminerà nella prossima seduta (probabilmente entro la fine di giugno) riserva una buona notizia. Il risparmio (4 euro ogni cento) sulle bollette non sarà in grado di raddrizzare bilanci familiari traballanti, ma è pur sempre un segnale in controtendenza con il periodico aumento delle tasse. “E’ un bilancio che sostiene una politica espansiva e non prevede alcun incremento né tariffario, né tributario. Anzi, come nel caso della Tari, comporta qualche riduzione”, dice il sindaco Francesco Casini. Lo “sconto” è stato possibile grazie alla riduzione della produzione di rifiuti e alla miglior organizzazione della raccolta.

Ritocchi – Altri provvedimenti riguardano la conferma dell’esenzione dalla Tasi per gli immobili commerciali e il ritocco al ribasso dallo 0,80 allo 0,76 per cento dell’aliquota per le abitazioni date in comodato gratuito a discendenti o ascendenti  di primo grado. Passa dall’1% allo 0,9% l’Imu sugli immobili commerciali.

Mensa – Ridisegnate in fase sperimentale le fasce Isee in base alle quali si pagherà la mensa scolastica dal prossimo primo settembre: esonero per Isee fino a 6.000 euro con attestazione servizi sociali;  1,50 euro a pasto (Isee 6.000 euro senza attestazione servizi sociali); 3 euro (Isee fino a 12.000 euro); 3,50 euro (Isee fino a 18.000 euro); 4,50 euro (Isee fino a 24.000 euro); 5 euro (Isee fino a 30.000 euro); 5,30 euro (Isee oltre 30.000 euro o in mancanza di documentazione). Per le famiglie con figli portatori di handicap, con attestazione dei servizi sociali ed Isee fino a 24mila euro, tariffa agevolata a 3 euro a pasto.

Lavori – Nonostante i tagli dei trasferimenti dallo Stato da circa un milione a 239mila euro, il crollo delle entrate da oneri di urbanizzazione per la crisi del settore edilizio e il crollo delle multe, il bilancio conferma un milione di euro circa di investimenti nelle scuole, l’avvio dei lavori per il ponte alla Rampa a Grassina (cantieri aperti entro la fine del mese), l’asfaltatura di Piazza Umberto a Grassina, piazza Peruzzi all’Antella, piazza della Croce, marciapiedi nel centro di Bagno a Ripoli.

Slide – Scenografia in stile renziano (ma sarà ancora di moda?) , studiata dal sindaco Casini per la presentazione del bilancio al Consiglio comunale e ai cittadini: dati e impegni verranno proiettati su grande schermo attraverso una serie di slide. “E’ un bilancio 2.0”, si vanta il sindaco. E fa la ruota come un pavone.

Rispondi