Cantieri aperti nelle scuole di Bagno a Ripoli. Ecco la nuova segreteria della Granacci

[st-gallery id=”55c486ed35ba0″]

Si è svolto in questi scorsi un sopralluogo del sindaco Francesco Casini e degli assessori alla Pubblica Istruzione Annalisa Massari e ai Lavori Pubblici Enrico Minelli fra le scuole del territorio per verificare, anche dopo i danni causati dall’emergenza del 1° agosto, lo stato dei lavori in corso e in programma per questa estate in vista del prossimo anno scolastico.
Oltre agli interventi di emergenza post-maltempo alle scuole del Padule, di Rimaggio e Granacci (lavori per coperture, imbiancature e pulizia), attualmente sono attivi i seguenti cantieri:
Scuola media Granacci, capoluogo – Realizzazione del nuovo edificio per accogliere gli uffici amministrativi scolastici e dell’impermeabilizzazione delle coperture delle due palestre della stessa scuola. La palazzina per gli uffici, di circa 200 mq, è stata progettata in modo da poterla in futuro trasformare in aule e laboratori a servizio dell’utenza scolastica oppure in spazi diversi idonei ad accogliere altri servizi pubblici aperti ai cittadini. Per queste ragioni, l’edificio risulta autonomo rispetto al resto del plesso, pur garantendo una stretta relazione con il fabbricato esistente, e polifunzionale e reversibile, in grado cioè di essere convertito facilmente. La sua collocazione lungo il percorso pedonale che congiunge via del Pratello con via Roma risulta strategica in quanto contribuisce alla valorizzazione dell’asse di comunicazione tra la cittadina e l’intero comprensorio scolastico costituito, oltre che dalla scuola Granacci, dall’istituto superiore Gobetti-Volta. I lavori non impatteranno sull’attività didattica poiché il cantiere è esterno alla scuola ed autonomo rispetto a questa, occupando una parte di giardino libera e inutilizzata, tra la palestra e il percorso pedonale di via Roma. I lavori di impermeabilizzazione delle coperture delle palestre potrebbero limitarne l’uso solo per qualche giorno al fine di garantire le massime condizioni di sicurezza. Investimento di 565.500 euro.
Scuola dell’infanzia Cocchi, Balatro -Lavori di consolidamento strutturale della porzione più vetusta: la fase operativa dei lavori è iniziata con la chiusura della scuola ed è in corso. L’ultimazione è prevista per la fine di agosto. Investimento di 50.000 euro.
Inoltre tre edifici scolastici (Redi, Marconi e Michelet) sono interessati dalle previste indagini di verifica strutturale.

Rispondi