Il sindaco Casini a torso nudo turba l’ex consigliera Cantini

CasiniIl sindaco Francesco Casini, insieme ad altri primi cittadini, pubblica sulla sua pagina Facebook una foto mentre si sottopone alla vaccinazione contro la meningite all’ospedale di Ponte a Niccheri e si scatena un putiferio. Ecco come il sindaco ha motivato su Fb la sua scelta: “Un gesto concreto, oltre che simbolico, con il quale si vuol accendere i riflettori sulla funzione e sull’utilità della vaccinazione nel caso specifico di quella anti meningococco quadrivalente A,C, W135, Y.C. In considerazione dei tanti casi che negli ultimi tempi si sono verificati nel territorio toscano invitiamo tutti i cittadini a vaccinarsi avvalendosi della possibilità di farlo gratuitamente grazie all’intervento della Regione Toscana. I benefici di questo gesto sono di gran lunga maggiori dei rischi, è importante fare il vaccino contro la meningite per evitare di contrarre la patologia; cogliamo l’occasione per invitare la popolazione a sottoporsi anche al vaccino antinfluenzale”. 

 A restare turbata dal sindaco a “dorso nudo” (si dice “torso nudo” ma tant’è) è l’ex consigliera comunale di Bagno a Ripoli Quirina Cantini che così commenta su Fb: “Che cosa patetica vedere il primo cittadino del proprio Comune a dorso nudo che si fa vaccinare…. Mi sembra una di quelle immagini di quando, il gruppo Luce filmava il “nostro Duce nei campi di grano durante la mietitura che mostra il virile portamento e da prova di forza e amore per il popolo”… propaganda senza alcuna sostanza , oggi più di ieri, per di più su argomenti di cui non si ha alcuna competenza né consapevolezza…. che pena”. Seguono interventi vari pro e contro la funzione da testimonial del sindaco.

E’ evidente che la dottoressa Cantini (anestesista) fa parte del partito anti vaccinazioni. Posizione legittima, anche se dal mio punto di vista per niente condivisibile. Tuttavia il parallelo col duce è decisamente una sciocchezza. Mussolini a torso nudo (torso, mi raccomando, sinonimo di busto o tronco) alludeva alla prestanza e alla forza fisica del duce impegnato nella mietitura. Il sindaco Casini si è semplicemente sottoposto ad una vaccinazione e lo ha reso pubblico per lanciare il messaggio attraverso l’esempio. Esattamente come i tanti personaggi che si fanno fotografare mentre donano il sangue al fine di indurre buona emulazione nei loro fan. Farsi vaccinare o donare il sangue non comporta ne sfoggio di prestanza fisica né di particolare coraggio. Solo buon senso, quello che alla dottoressa Cantini talvolta manca.

Domani, sabato 7, presentazione del libro “Forchetta & pallone”

Sabato 7 novembre presentazione di “Forchetta & pallone – ricettario di sopravvivenza allo spezzatino calcistico”, scritto dal giornalista Francesco Matteini con lo chef Marco Romei. La particolarità del libro è che ogni ricetta riporta l’orario della partita per la quale è più adatta in base a tempo di preparazione, difficoltà e caratteristiche. Ci sono consigli di comportamento nell’organizzazione di cene con amici per non correre il rischio di perdere il fischio d’inizio. Un libro che coniuga calcio e cucina sul filo dell’ironia. L’appuntamento è alle ore 17 al Museo del Calcio, in viale Aldo Palazzeschi, 20 (zona Coverciano). Conduce David Guetta. Ingresso libero.

Rispondi