Assemblea pubblica sulla terza corsia e le terre di scavo nella valle dell’Isone

gI problemi legati alla realizzazione della terza corsia autostradale e in particolare quelli che potrebbero derivare dal progetto di “rimodellamento morfologico” della valle dell’Isone con il deposito di circa un milione e mezzo di metri cubi di terre di scavo, saranno il tema dell’assemblea pubblica organizzata per mercoledì sera (l’orario esatto non è ancora stato fissato), 13 aprile, alla Casa del popolo di Osteria Nuova. L’impegno ad organizzare un’assemblea pubblica era stato preso dal sindaco Francesco Casini, nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, su richiesta di M5S e Cittadinanza attiva come condizione per sospendere una mozione sull’argomento molto critica nei confronti dell’amministrazione comunale. L’assemblea pubblica precede di pochi giorni la Conferenza dei servizi, che dovrà dare il via definitivo al progetto, convocata dalla Regione Toscana per il 22 aprile. Si può ipotizzare che, se il parere al progetto del secondo lotto (che riguarda il tratto con la nuova galleria di San Donato) sarà favorevole, i lavori per l’ampliamento dell’autostrada, che inizieranno nel tratto Firenze Sud-Antella, partiranno tra circa un anno.

1 Commento

  1. Francesco questa non è l’assemblea per l’autostrada è uno dei soliti incontri in cui si potrà parlare dell’autostrada, come a Capannuccia abbiamo parlato anche di Scervino.
    Facciamola d Antella l’assemblea per l’autostrada come avevano richiesto CA e 5S. Questa assemblea sblocca direttamente la mozione per il consiglio del 18/4…

Rispondi