Terza corsia: chiesto un Consiglio aperto – Date fantasiose sull’apertura al traffico – Non tutti disponibili i fondi per i lavori

Il tema “terza corsia” alimenta il dibattito. Dopo il rinvio al 27 maggio della Conferenza dei servizi, se ne è discusso nell’assemblea comunale del Pd e, in particolare, nell’ultima riunione del circolo Pd di Antella che ha deciso di organizzare a tempi stretti una iniziativa pubblica. Ma anche le opposizioni riscendono in campo. La consigliera comunale di Cittadinanza attiva, Sonia Redini, ha chiesto la convocazione di un “Consiglio comunale aperto (tecnicamente ‘un’adunanza aperta’), prima possibile, possibilmente entro metà maggio, in cui il sindaco possa spiegare le ragioni del rinvio e dar conto di quanto è successo in Conferenza dei Servizi… Dopo l’assemblea pubblica di Osteria Nuova, è essenziale che ci sia un momento di confronto, per coinvolgere di nuovo i Comitati dei cittadini, le associazioni, i rappresentanti della Regione, della Citta Metropolitana e dei Comuni limitrofi”. La richiesta è presentata anche a nome del M5S, i cui militanti si riuniranno lunedì 2 maggio (ore 21) al Circolo Arci di Ponte a Niccheri con all’ordine del giorno il progetto terza corsia.

Di terza corsia si parla anche su La Nazione oggi in edicola, nella pagina del Valdarno, con l’indicazioni di date fantasiose per quanto riguarda il completamento dei lavori: “L’apertura al traffico dell’ampliamento fra Firenze Sud e Incisa/Reggello – vi si legge – è prevista entro il luglio 2018”. Cioè tra appena due anni! Grasse risate. La colpa non è dell’articolista. Queste date sono emerse nel convegno “Infrastrutture in Toscana” che si è tenuto nella Villa Poggio Reale di Rufina con la presenza del viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini. Peccato che nessuno abbia aggiornato il viceministro. La conclusione dei lavori, e solo per i tratti prima e dopo la galleria di San Donato, è indicata al luglio 2018 nel prospetto che prevedeva la consegna dei lavori nel marzo scorso. Invece, qualora la Conferenza dei servizi desse il via libera il prossimo 27 maggio, occorrerà ancora almeno un anno di iter burocratico prima del via ai cantieri. La durata dei lavori è prevista in 27 mesi, che significa apertura al traffico non prima del giugno 2019; due anni dopo (giugno 2021) dovrebbe essere aperto anche il tratto centrale con la nuova galleria.

Il viceministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini

Ci sono però altri dati interessanti che ho ottenuto dal ministero delle Infrastrutture riguardo a costi e coperture (non ancora tutte stanziate). Non è che si rischia uno stop a lavori iniziati per sopravvenuta mancanza di fondi? L’importo per la realizzazione della terza corsia nel tratto Firenze Sud –  Incisa risulta così suddiviso:

Lotto 1 Nord –  Lavori a base d’asta  euro 138.556.551,78 – Somme a disposizione euro  57.625.704,40;

Lotto 2  – Lavori a base d’asta  euro 200.000.000,00 (stima da aggiornare a seguito della Conferenza dei servizi) – Somme a disposizione euro 60.000.000,00;

Lotto 1 Sud – Lavori a base d’asta  euro 79.336.135,86 – Somme a disposizione euro 24.890.993,15.

Mentre alla domanda sui flussi di traffico, che Autostrade si è sempre rifiutata di dare, la risposta del Ministero è la seguente: “Per quanto attiene al traffico nel tratto in questione si rileva un trend crescente a partire dal 2014”.

Rispondi