Angeli del bello per la prima volta in azione nei giardini dell’Antella – Dà una mano anche il sindaco Casini – Ampia fotogallery

Prima uscita all’Antella della sezione di Bagno a Ripoli degli Angeli del bello, volontari che si dedicano alla pulizia e al decoro dell’ambiente, da anni attivi a Firenze, in collaborazione col comitato Vivere all’Antella. Guidate dalla responsabile di zona Meri Barbera e da Alessandra Zecchi, della Fondazione Angeli del bello – onlus, circa 25 persone (fra cui anche alcuni bambini, gli “angioletti” del bello) si sono armate di ramazze, sacchi per l’immondizia, pinze, guanti, pennelli, vernice, rastrelli. Alcuni hanno “attaccato” i rifiuti sparsi nel giardino della Resistenza (soprattutto cicche e cartacce), altri si sono impegnati a ridipingere i giochi per i bambini e a ripulire le pedane. Cancellate anche le scritte sul muro di via di Pulicciano, tra il Crc l’ufficio postale. A dare una mano ai volontari il sindaco Francesco Casini, l’assessore all’ambiente Enrico Minelli (scherzosamente accusato di aver corrotto un bambino per farsi dare il sacco pieno di nettezza e fare bella figura), i consiglieri comunale Claudio Falorni e Edoardo Ciprianetti, il presidente del comitato Vivere all’Antella Paolo Viagi, il segretario del circolo Pd dell’Antella Mirko Sulli e quello del circolo di Ponte a Ema Tommaso Coppolaro. 

Rispondi