Antella & Grassina unite nel progetto “Un banner per Margherita”, pubblicità e solidarietà

Da sinistra: Martina Masi, Paolo Viagi, Marianna Cellai, Francesco Matteini, il babbo di Margherita, Francesca Cellini

“Credo sia la prima volta che vedo unite in un’inziativa comune Antella e Grassina, è la dimostrazione che quando c’è di mezzo la solidarietà questi due paesi sono ancora capaci di mostrare un’anima, superando ogni campanilismo”: sono parole dell’assessora allo sviluppo economico del Comune di Bagno a Ripoli, Francesca Cellini, che mercoledì sera (27 luglio) al Teatro comunale di Antella, ha portato l’adesione dell’Amministrazione comunale al progetto “Un banner per Margerita” (vedi articolo).

progetto-Margherita-1A sostenere l’iniziativa e a presentare il progetto ai commercianti di Antella e Grassina, oltre al sottoscritto, il presidente del Comitato Vivere all’Antella, Paolo Viagi, e le due vicepresidenti dell’Associazione Grassina e le sue botteghe, Marianna Cellai e Martina Masi. Presente anche il babbo di “Margherita”, che ha colto l’occasione per ringraziare ancora una volta i suoi concittadini per le numerose iniziative di sostegno organizzate in questi anni (leggi qui la sua lettera).

Progetto-Margherita-2Nei prossimi giorni le due associazioni inizieranno a raccogliere le adesioni dei propri associati che, in cambio di una donazione pro Margherita, avranno la possibilità di avere un proprio banner pubblicitario sul sito QuiAntella gratuitamente per alcuni mesi. Il sito pubblicherà esclusivamente banner pro Margherita e non avrà alcun ritorno economico. Ovviamente l’iniziativa non è rivolta solo ai commercianti, né ha confini geografici: chiunque abbia un’attività (anche al di fuori di Antella e Grassina) e voglia pubblicizzarla in cambio di una donazione a Margherita, potrà farlo mettendosi in contatto con una delle due associazioni.

Rispondi