E il capriolo si mette in posa per la foto

aOre 18.30 di oggi, martedì 6 settembre, via di San Michele a Tegolaia, a due passi dal centro di Grassina, con il sottofondo sonoro del traffico che scorre lento sulla Chiantigiana. Condizioni ambientali che si direbbero inconciliabili con la fauna selvatica, sopratutto un capriolo, animale schivo e timoroso. Invece un bell’esemplare che stava brucando lungo la strada si è fatto fotografare, quasi mettendosi in posa, per niente impaurito dalla mia presenza e solo dopo qualche minuto ha deciso di rientrare fra i cespugli. Le campagne di Bagno a Ripoli sono ancora un parco naturale di valore inestimabile.

Rispondi