Equinox XVI, Terzo Festival d’arte sonora e astronomia all’Antella

L’Associazione SBA+C/San Bernardo Agri+Cultura, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, organizza Equinox XVI – Terzo Festival d’arte sonora e astronomia per un pubblico di tutte le età, che si svolgerà l’8, 9, 10 e 17 settembre, presso SBA+C/San Bernardo Agri+Cultura, ex Chiesa di San Bernardo, in via della Rimaggina 5, ad Antella.
Programma:
Giovedì 8 settembre ore 21 – Storie e canti di stelle / scienza, mito, poesia fra le costellazioni. Osservazione del cielo notturno + Musiche di Stockhausen, Kagel, Schouten. Alessandra Zanazzi, Associazione Googol, in collaborazione con il progetto europeo Space Awareness, astrofisica e comunicatrice scientifica, con la sua “spada laser” per indicare le stelle accompagnerà grandi e piccini alla scoperta di costellazioni, pianeti, miti e leggende del cielo di fine estate. Fie Schouten, musicista contemporanea olandese, guiderà questo viaggio attraverso le costellazioni con il clarinetto basso creando spazi di ascolto e poesia sotto al cielo stellato. Info: http://www.space-awareness.org/it/. È consigliato abbigliamento comodo e caldo e una coperta per stendersi sul prato. In caso di maltempo la serata si svolgerà all’interno con qualche variazione di programma.
Venerdì 9 settembre ore 16 – Macchie sonore. Una reinterpretazione di ‘Atlas Eclipticalis’ di John Cage. A cura di Fie Schouten, musicista, compositrice. Durante un laboratorio estivo di 5 giorni, bambini e ragazzi hanno disegnato una partitura che eseguiranno guidati dalla direzione di Fie Schouten, giocando con durata e volume alla ricerca di sonorità e silenzio.
Sabato 10 settembre ore 15-19 – Laboratori per grandi e piccini. Ore 15-16.30 – Taiji Quan con il maestro Sauro Somigli – ASD Renshen. Per adulti. Scoprire questa pratica nella pace e nella natura. Coltivare l’energia vitale e migliorare la salute di mente, corpo e spirito. Ore 16.30-17.30 – Laboratorio “Costruiamo il nostro Sistema Solare”. Per bambini e bambine di 6-10 anni. Con Alessandra Zanazzi, Associazione Googol in collaborazione con il progetto Space Awareness. Armati di carta, scotch e colori costruiremo i pianeti di un sistema solare in scala, impareremo a decorarli e colorarli a seconda delle loro caratteristiche: ci sono pianeti giganti e nani, di gas e di roccia, coperti di nubi e senza atmosfera, e … non dimentichiamo l’unico pianeta con enormi distese di acqua liquida! In caso di bel tempo l’attività si svolgerà all’aperto. Ore 17.30-18.30 – La sfida! Vieni a provare la scherma! Per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. A cura del Circolo Scherma Polisportiva Attraverso – Elena Cazzato, istruttrice nazionale di scherma. In questa antica disciplina si incontrano il rigore della scienza e la creatività dell’arte. Nel delicato confronto con sé e con l’avversario, sempre al confine con potenzialità e limite, una scuola di coraggio che insegna ad osare ed accettare, perdere e vincere.
Sabato 17 settembre ore 21 – Amnesie der Landschaft. Docu-drama in luoghi abbandonati. Idea e realizzazione Yume No Ato. 40 min. Soundrecordings by Audrey Chen, Evan Parker, Aleksander Kolkowski, Robin Hayward, Rolf Sudmann. Ore 22 – Blutwurst / Tenebrae. Cristina Abati (viola), Marco Baldini (trumpet), Maurizio Costantini (double-bass), Daniela Fantechi (piano, accordion), Luca Giorgi (electronics, percussions), Michele Lanzini (cello), Edoardo Ricci (bass clarinet, saxophone), Luisa Santacesaria (piano, harmonium). Il progetto “Tenebrae” è basato su alcuni frammenti tratti dal brano ‘Tenebrae factae sunt’, contenuto nel ‘Responsoria et alia ad Officium Hebdomadae Sanctae spectantia’, composto nel 1611 da Carlo Gesualdo da Venosa. Il materiale originale è sottoposto a un processo di dilatazione temporale che altera la relazione tra le diverse linee melodiche. Una seconda trasformazione avviene in maniera quasi spontanea, tramite una manipolazione analogica del suono su supporti magnetici, dove sono registrati estratti strumentali eseguiti dai musicisti del gruppo. La bassa qualità della registrazione su nastro conferisce al suono una grana distintiva, deformandolo ulteriormente ed esasperandone la trasformazione.
Tutti gli eventi si svolgeranno anche in caso di maltempo e sono ad offerta libera. È gradita la prenotazione. Informazioni: San Bernardo Agri+Cultura, via della Rimaggina 5, Antella, tel. 055 621150.

Rispondi