Alla Cdp di Grassina la festa per i 50 anni di carriera di Sergio Forconi

forconi Tutta Grassina, anzi, tutta Bagno a Ripoli, anzi tutta Firenze e forse anche tutta la Toscana si preparano a festeggiare una delle “maschere” locali alla quale sono più affezionate: Sergio Forconi, nato a San Casciano ma grassinese d’adozione, che il 3 ottobre scorso ha compiuto 75 anni. Ma non si tratta di una festa di compleanno. Il 25 novembre prossimo, al teatro della Casa del popolo di Grassina, saranno celebrate le nozze d’oro di Forconi con il mondo dello spettacolo: 50 anni di successi e simpatia.

L’idea di organizzare l’evento è venuta ad Alessandro Sarti, scrittore (l’ultima sua opera è “Il bardiccio – non fatevi infinocchiare”), da molti anni amico di Forconi, e a Piero Torricelli, spesso spalla dell’attore; con il coinvolgimento della famiglia di Forconi: la moglie Graziella e le figlie Stefania e Susanna. Sono loro il motore organizzativo della serata che inizierà alle 21 e andrà avanti non stop fino a quasi mezzanotte. E’ stato proprio nel giorno del compleanno di Sergio che il gruppo, riunito intorno al peposo della signora Graziella e ad un bicchiere di buon vino, ha messo a punto le prime strategie (nella foto). 

fSul palco del teatro della Cdp si alterneranno attori che con Forconi hanno condiviso il set cinematografico (decine gli inviti mandati, da Benigni a Pieraccioni), presentatori, amici dell’attore che racconteranno episodi vissuti insieme, semplici cittadini di Grassina che in Forconi hanno l’alfiere della propria identità. Non mancheranno i video messaggi.

Sergio Forconi con Alessandro Sarti (foto dal sito Il Forchettiere)

Sergio Forconi con Alessandro Sarti (foto dal sito Il Forchettiere)

Su Facebook è già stata attivata una pagina apposita: “I primi 50 anni di carriera di Sergio Forconi”. “Vogliamo fare un po’ di storia di questo straordinario attore proprio nel luogo da cui è iniziata la sua carriera – dice Sarti – Sergio stesso sta collaborando all’organizzazione della festa che volevamo a sorpresa, ma era impossibile tenere riservata. Grande disponibilità a darci una mano anche da parte dell’Amministrazione comunale”.

3 commenti

  1. Io sono in possesso di alcune foto di Sergio del suo primo spettacolo teatrale in pubblico,negli anni 60
    Èra la commedia intitolata (la zia di Carlo) con la regia di Vasco Tacconi

Rispondi