Il “Festival delle generazioni” parte da Bagno a Ripoli

bIl Festival delle generazioni, che si terrà a Firenze da domani giovedì 13 a sabato 15 ottobre al Teatro Verdi, organizzato dalla Federazione pensionati della Cisl, ha avuto il suo prologo a Bagno a Ripoli. Oggi pomeriggio, nella nuova piazza San Francesco, sotto la chiesa della Pentecoste, si sono esibiti gli sbandieratori del Palio della Stella, poi, nella sala conferenze, si è aperto il confronto su tre esempi di welfare locale.

don Andrea Faberi

don Andrea Faberi

Don Andrea Faberi, parroco di Santa Maria a Quarto, ha raccontato nascita ed evoluzione del Gruppo Elba, che si occupa di assistere e regalare qualche giorno di vacanza a giovani disabili. Il gruppo, nato nel 1977, si trasferì a Bagno a Ripoli nell’86 quando don Andrea divenne parroco di Santa Maria a Quarto. Il Gruppo Elba oltre a assicurare ininterrottamente un paio di settimane di vacanza ai ragazzi disabili che assiste, organizza attività varie, feste, compleanni, gite.

Quindi è stata presentata l’attività di Anteas, l’associazione di volontariato legata alla Cisl, con particolare riferimento al progetto “Migranti” in collaborazione con il Comune di Pelago dove un gruppo di extracomunitari è impiegato in lavori socialmente utili. “Vorremmo aprire una sede anche a Bagno a Ripoli”, ha annunciato Loreno Viciani, presidente di Anteas.

Il sindaco Casini

Il sindaco Casini

Infine è stato il turno del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini che ha illustrato la politica di sostegno agli anziani della sua amministrazione: dalle convenzioni con le Rsa del territorio, al progetto Alzheimer, ai corsi di computer del Gruppo Abc “Per aiutare gli anziani a stare al passo coi tempi”. “Tallvolta anche piccoli gesti – ha detto Casini – possono portare grandi cambiamenti”.

Qui il programma del Festival delle Generazioni: www.festivaldellegenerazioni.it

Rispondi