La partita del Crc Antella finisce con… i culi all’aria

La scena del film “Braveheart”

Una rivisitazione di Braveheart, nella sequenza più… folcloristica. Si è chiusa con il pubblico che mostra le terga ad avversari ed arbitro la partita del campionato amatori giocata ieri sera (lunedì 31 ottobre) tra le squadra del Crc Antella e quella del Casellina. I biancocelesti, in vantaggio di due gol, sembravano avere in pugno la gara. Poi l’arbitro ha deciso di diventare il protagonista dello spettacolo. Prima ha concesso un rigore per un fallo mai commesso. Poi, dopo una mezza rissa scoppiata in campo, ha espulso due giocatori del Crc Antella e uno del Casellina. Infine, a pochi minuti dal termine, ha visto un fallo di mano inesistente in area dei locali, fischiando il secondo rigore contro l’Antella che ha scatenato la reazione del pubblico.

Una ventina di sostenitori del Crc ha lasciato la tribuna, si è schierata dietro la porta biancoceleste, si è voltata e si è calata i pantaloni mostrando il culo (Mel Gibson docet) come forma di dileggio-contestazione nei confronti di arbitro e avversario. Che però ha insaccato ugualmente la rete del pareggio. Commenti irripetibili nel corridoio degli spogliatoi.

Rispondi