Posto di blocco a Ponte a Niccheri: i giovani superano la prova alcol-test. Tensione all’Antella: offese a volontarie Vab (fotogallery)

dsc_0249_5167Più dolcetto che scherzetto. Alla fine della lunga notte di Halloween il bilancio dei capillari controlli operati dalle forze dell’ordine, dalle 23 all’alba, sulle strade tra Antella e Grassina è solo di tre contravvenzioni per guida in stato di ebbrezza. Lo spiegamento di uomini e mezzi è stato massiccio. Impegnati i carabinieri della stazione di Ponte a Niccheri, comandati dal maresciallo Antonio Bonafede, con il rinforzo di una pattuglia del Radiomobile da Firenze, e gli agenti della Polizia municipale del comandate Filippo Fusi. Presente anche la vicesindaca del comune di Bagno a Ripoli, Ilaria Belli. Primo posto di blocco a Ponte a Niccheri, per intercettare il notevole flusso di traffico con destinazione la discoteca del Crc Antella. Tutti i fermati sono stati sottoposti all’esame dell’alcoltest. Dopo qualche ora il controllo si è spostato su via dell’Antella, all’altezza del distributore di benzina. Nel frattempo auto di Carabinieri e Polizia municipale hanno perlustrato costantemente le strade della zona fino ad oltre le cinque di stamattina. Sono state controllate 75 auto e identificate 109 persone. Più basso che in analoghe circostanze l’abuso di alcolici, secondo quanto riferisce il comandante Bonafede. Due emergenza, con intervento di 112 e ambulanza del 118, si sono verificate in abitazioni. Due ragazzi hanno avuto un malore per abuso di alcol: il primo era a casa dei nonni in via Chiantigiana, ha rischiato il coma etilico; il secondo, meno grave, in un appartamento all’Antella.

dsc_0247_5165

Il comandate della stazione Carabinieri di Ponte a Niccheri, Bonafede, e il comandante della Municipale, Fusi

Unico momento di tensione all’Antella, dove un gruppo di ragazzi ha offeso pesantemente due volontarie della Vab in servizio in via Togliatti. Le due donne hanno cercato di spiegare che non era possibile parcheggiare l’auto sul passo carrabile della Coop, in risposta sono state coperte di insulti. L’intervento di vigili e carabinieri ha chiuso l’episodio con una lavata di capo per i maleducati.

Complessivamente nottata filata via liscia, a parte qualche schiamazzo nei dintorni della discoteca. Nessun incidente, né sequestro di droga, né risse e neanche furti nelle abitazioni in una circostanza considerata a rischio. La ventennale collaborazione tra il comando della Polizia municipale di Bagno a Ripoli e i il comando della stazione Carabinieri di Ponte a Niccheri continua a dare risultati confortanti sul controllo del territorio e la protezione dei cittadini.

1 Commento

  1. Apprezzabile impegno, ma rilevo che:
    – Halloween non è un “normale” venerdì sera;
    – i Giovani sanno come si fa ed arrivano sobri, parcheggiano e DOPO bevono (vedere bottiglie abbandonate nei parcheggi o bar “improvvisati” sotto le abitazioni)
    – i controlli sono stati fatti anche a quelli che venivano via? o solo a quelli che arrivavano?

    Comunque meglio di nulla.
    Grazie dell’informazione.

Rispondi