Scuola: sui soldi dal Comune per cancelleria e pulizia la “rivincita” del preside Panti

bilancia-soldiPotremmo definirla, in modo scherzoso, la rivincita del preside Panti. Qualche settimana fa il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Caponnetto si era lamentato col Comune perché gli studenti della media Redi hanno a disposizione meno spazio di quelli della Granacci (Istituto comprensivo Mattei). Ma sui soldi che arrivano dall’Amministrazione comunale, ecco  la “rivincita”.

Il Comune di Bagno a Ripoli ha recentemente stanziato il contributo ai due istituti comprensivi per acquisto stampati, cancelleria e attrezzature per il funzionamento degli uffici per l’anno in corso. La ripartizione fatta in base al numero di classi di ciascuno ha dato questo risultato: 5.118 euro per l’Istituto comprensivo “T. Mattei” e 6.762 euro per l’Istituto Comprensivo “A. Caponnetto”.

Ma non è finita qui. Il Comune ha stabilito anche il contributo annuo a favore dei dirigenti scolastici dei due istituti comprensivi, da destinarsi all’acquisto di materiale di pulizia per le scuole, acquisto e riparazione di attrezzature di pulizia e quant’altro si renda necessario per garantire le necessarie condizioni igieniche degli ambienti scolastici. All’Istituto comprensivo “T. Mattei” andranno 4.000 euro, all’Istituto Comprensivo “A. Caponnetto” 5.000 euro.

Rispondi