Antella, lo “stop” fantasma e il rischio-incidenti

dsc_0348_5266La nuova asfaltatura di via di Pulicciano fino al’intersezione con via di Picille è stata terminata ormai da diverse settimane. Però non è ancora stata ripristinata la segnaletica orizzontale. Ciò significa che, in questo momento, su tutta la sede stradale è consentito il sorpasso, indipendentemente dalla pericolosità del tratto. Ancor più foriera di rischi-incidente è la mancanza della striscia bianca trasversale alla fine del primo tratto, che impone lo stop ai veicoli provenienti da piazza Peruzzi dando la precedenza a chi scende da via di Pulicciano e deve girare in via Togliatti. E’ vero che a indicare l’obbligo di arresto sopravvive il cartello di “stop” sulla destra. Ma è chiaro che la segnaletica per terra è fondamentale per evitare equivoci, soprattutto se il cartello risultasse coperto, per esempio, da un camion parcheggiato in prossimità dell’incrocio. In caso di incidente stradale non so come andrebbe a finire ed anche l’Amministrazione comunale avrebbe delle responsabilità. Assessore Minelli (lavori pubblici), chi deve provvedere? 

Chiamato in causa l’assessore Minelli ha risposto a tambur battente. Ecco la sua dichiarazione:
“Partiranno a breve i lavori di segnaletica su tutto il territorio comunale. Abbiamo già selezionato la ditta e si stanno ultimando i controlli di legge. La procedura di gara è stata un po’ lunga ma varrà anche per i prossimi anni. I lavori partiranno proprio dai punti più pericolosi e verrà predisposta una segnaletica apposita in prossimità delle scuole”.

Rispondi