Il week end al Teatro comunale dell’Antella

don-chisciotteDopo il successo della prima puntata, domani, venerdì 11 novembre alle 21, al Teatro di Antella tornano le atmosfere del “Don Chisciotte”, con Dario Marconcini, Renzo Boldrini e Riccardo Massai alle prese con le parole e le visioni di Cervantes, nei 400 anni dalla morte. Una nuova produzione Archetipo che si arricchisce delle immagini evocative e puntuali di Gustave Dorè.

Si prosegue sabato 12 novembre alle 21 con il progetto di Giovanni Vitali “Recitare con la musica”, che porta in teatro “Fischia il vento – musica e voci delle Guerre Mondiali” con il Coro “La Martinella” del Cai Firenze diretto da Ettore Varacalli, voce recitante Rosa Sarti (Produzione Opera di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino). Insieme alle lettere dei soldati e dei partigiani impegnati a combattere per la libertà, saranno eseguiti alcuni dei più celebri canti che riecheggiarono sui vari fronti ma anche sulle montagne e nella valli durante la Resistenza. Nel programma figura una rarità: il poemetto in ottava rima “La tragedia della Paganini”, dedicato al misterioso naufragio della motonave italiana esplosa al largo di Durazzo il 28 giugno 1940 e nel quale morirono oltre duecento soldati, per la maggior parte toscani.

Domenica 13 novembre alle 21, per “La Radio a Teatro”, sarà la volta de “Il curioso caso del Garage Ermetico” con Irene Guerrini, Pietro Massai, Massimiliano Massimiliano Mastroeni, e in consolle Leonardo Monfardini. “Over 60” è la prima delle tre tappe che compongono “Il Curioso Caso del Garage Ermetico”: un percorso a ritroso che parte dalla fine per tornare all’inizio, ma di cosa? Della vita? Della intera storia? Un capitolo tra morte e creazione, desiderio di raccontare la profonda esperienza, quei ricordi che si stanno perdendo, quel modo di fare di una volta, che oggi ci sta sfuggendo per i meandri del “nostro” Tempo. Una produzione Archètipo.

Rispondi