Don Moreno “trasferisce” la Madonna: pronta una nicchia laterale nella pieve dell’Antella

bLa grande statua della Madonna che da anni troneggia alla destra dell’altare nella pieve dell’Antella sta per traslocare. Don Moreno continua la sua minuziosa opera di restyling. Dopo la sistemazione della teca con le spoglie del martire Lutius (leggi qui articolo), dimenticate dagli anni Novanta sopra un armadio, ora il nuovo parroco ha deciso di trasferire la statua della Madonna.

img-20161113-wa0002_resized

La Madonna copre il prezioso tabernacolo

img-20161113-wa0001_resized

La nicchia già pronta per ospitare la statua

La scelta, ha spiegato il sacerdote, dipende da due motivi. Prima di tutto perché la posizione che occupa attualmente non si addice a una statua di epoca moderna. E poi perché oscura un’altra opera di valore. La Madonna si trova, infatti, davanti a un tabernacolo per l’olio santo del XV secolo, opera della scuola dei fratelli Da Maiano. L’intenzione di don Bucalossi è di ridare visibilità al tabernacolo, che potrebbe anche essere usato per l’eucarestia. La statua della Madonna andrà invece ad occupare una nicchia (già predisposta) sulla parete di destra per chi entra nella chiesa.

A quando il trasloco? “Mah – ha ironizzato il parroco – ora sentiremo se la Madonna si vuole spostare”. In realtà sarà questione di giorni, non appena ci sarà qualcuno disponibile ad aiutarlo nella sistemazione della statua. “Dov’è ora non può restare – ha ribadito più seriamente – Si tratta di una pieve antica, soggetta anche a tutela da parte delle belle arti”.

1 Commento

Rispondi