La lettera di addio di Roberto alla moglie Valentina morta nell’esplosione di Villamagna

Una lettera struggente e coraggiosa, accompagnata da una foto romantica dove Valentina Auciello appare in tutta la sua dolcezza fra i raggi di un sole al tramonto. Così Roberto Mantione ha voluto ricordare la moglie morta nell’esplosione della loro villetta a Villamagna, giovedì 17 novembre. Nonostante Roberto sia ancora ricoverato all’ospedale di Careggi (come le due figliolette di 7 e 10 anni), ha trovato la forza di scrivere intense parole di addio alla moglie, con la quale avrebbe tra pochi giorni festeggiato le nozze d’argento. La lettera è stata pubblicata sul suo profilo Facebook.
Ecco il testo e la foto scelti da Roberto per ricordare Valentina:

valeAmore mio in questo momento in cui la morfina non mi attanaglia la mente ed il sonno neanche mi sfiora di lontano, che approfitto qui dal mio letto del reparto di terapia intensiva di scriverti brevemente due parole che probabilmente rilette a distanza di tempo sembreranno stupide ma in questo istante mi sento di dirti. Ti ricordi quante volte ci siamo soffermati a parlare tra noi sul motivo del perché sempre le persone migliori sono quelle che prima delle altre vengono richiamate nelle sfere celesti mentre le persone cattive come le chiamavi te non muoiono mai ? Io ti provavo o ad esporre la mia teoria dicendoti che il premio per le persone buone e con animi elevati non è certo quella di restare in questo postaccio corrotto dove per un giorno di felicità devi passarne 20 di tristezza. Te tutte le volte restavi ad ascoltarmi fino alla fine è poi mi dicevi “ma…sarà “. Per me questa è stata l’ennesima prova che questa mia teoria non sia poi così campata in aria. Hanno scelto un’anima da portarsi nelle sfere angeliche e la scelta è ricaduta tra te e me. Mi hai proprio battuto a mani basse . Adesso in cielo si sono accaparrati un altro bel cavallo di razza. La tua generosità che qualche volta quasi mi irritava , la tua disponibilità con tutti. Un cuore grande ed un anima pura che mi ha dato il privilegio di stargli accanto per 25 anni. Proprio così li avremo festeggiati il 30 di dicembre di quest’anno. Veglia su di noi angelo bellissimo e dammi la forza di essere un buon genitore per le nostre cucciole. Arrivederci amore mio……TI AMERÒ SEMPRE. Tuo Roberto

Rispondi