Contro la violenza alle donne: al Teatro dell’Antella spettacolo coinvolgente e allestimento di forte impatto visivo

dsc_0061_5776Red carpet rosso; scarpe da donna, da ragazza, da bambina rigorosamente di colore rosso; fiaccole baluginati lungo via di Montisoni: passanti e automobilisti che sabato sera sono passati per l’Antella saranno rimasti colpiti dalla scenografia. Era l’allestimento di grande impatto visivo ideato da Meri Mugellini e Eleonora Francois per celebrare la giornata contro la violenza alle donne e per accompagnare gli spettatori verso il Teatro comunale dove era in programma la serata dal titolo: “L’amore sbagliato”. Dopo il saluto del’avvocata Francois, a nome del Comitato Vivere all’Antella, e del sindaco Francesco Casini, c’è stato l’intervento di Francesca Moscati, psicologa e psicoterapeuta, che ha illustrato la situazione italiana, tutt’altro che confortante.

Ma il clou della serata è stato il successivo spettacolo. Su un palcoscenico cosparso di rose, raccolte alla fine dalle spettatrici, gli attori Valentina Testoni e Marco Cappuccini hanno dato vita alla rappresentazione teatrale “Strada senza uscita”, testo da loro stessi ideato. Forti solo delle loro voci, supportate esclusivamente dal gioco di luci sapientemente dosato da Luca Baldini, hanno dato vita ad  una interpretazione intensa e coinvolgente. Lei, lui, l’idillio. Poi lei trova un lavoro, lui diventa geloso, offensivo, aggressivo violento. La separazione, la persecuzione, lo stalking. L’ultimo incontro. Fatale, per la donna. Una storia, purtroppo come tante, che la capacità espressiva e il trasporto dei due attori ha fatto rivivere sulla scena come se davvero si stesse svolgendo in quel momento. Applausi a scena aperta.

 

Rispondi