“Sully” al cinema del Crc Antella, “Martin Luther King la diceva meglio” al Teatro comunale

Il cinema
“Sully”, di Clint Eastwood, con Tom Hanks, è il film in programmazione domani venerdì 16, sabato 17, domenica 18, lunedì 19 al cinema del Crc Antella.  

Venerdì, sabato e prefestivi ore 21.30. Domenica e festivi ore 17 e 21.30. Lunedì 19 dicembre ore 21.30. Ingresso intero 7 €, ridotto 6 €. Venerdì e domenica con 14 €: pizza+bevuta+cinema.
filmLa trama  del film – 
Il 15 gennaio 2009 un aereo della Us Airways decolla dall’aeroporto di La Guardia con 155 persone a bordo. L’airbus è pilotato da Chesley Sullenberger, ex pilota dell’Air Force che ha accumulato esperienza e macinato ore di volo. Due minuti dopo il decollo uno stormo di oche colpisce l’aereo e compromette irrimediabilmente i due motori. Sully, diminutivo affettivo, ha poco tempo per decidere e trovare una soluzione. Impossibile raggiungere il primo aeroporto utile, impossibile tornare indietro. Il capitano segue l’istinto e tenta un ammarraggio nell’Hudson. L’impresa riesce, equipaggio e passeggeri sono salvi. Eroe per l’opinione pubblica, tuttavia Sully deve rispondere dell’ammaraggio davanti al National Transportation Safety Board. Oggetto di un’attenzione mediatica morbosa, rischia posto e pensione. Tra udienze federali e confronti sindacali, stress post-traumatico e conversazioni coniugali, accuse e miracoli, Sully cerca un nuovo equilibrio privato e professionale.

Il teatro
b“Martin Luther King la diceva meglio”, di è con Christian Gallucci (nella foto) è lo spettacolo in scena al Teatro comunale di Antella domani venerdì 16 e sabato 17 dicembre.
“Ho un sogno, ma non so come dirlo: I have a dream?”. Inizia così “Martin Luther King la diceva meglio”, spettacolo per raccontare la storia di un giovane attore che sogna di mettere in scena l’Amleto, tra intuizioni sceniche irrealizzabili, invettive contro la mancanza di mezzi e il desiderio di modernizzare l’opera di Shakespeare. Un pretesto in fondo per riflettere in modo leggero ma toccante sulla condizione dell’artista e sulla generazione dei trentenni che ancora non si arrende pur non sapendo se riuscirà a realizzarli, i propri sogni.
Biglietti € 13, € 7 – info www.archetipoac.it – telefono 055 621894

Rispondi