Il Comune fa shopping: nuovi arredi per le scuole (15mila euro)

Un investimento di 15.000 euro per nuovi arredi nelle scuole di Bagno a Ripoli.
Da settembre a dicembre, il Comune ha provveduto ai seguenti acquisti:
– Scuola dell’infanzia Agnoletti del Padule: acquisto di 26 brandine e 2 portabrandine per la sezione dei 3 anni
– Scuola dell’infanzia Caduti in guerra di Croce a Varliano: acquisto di 26 brandine e 2 portabrandine per la sezione dei 3 anni
– Scuola Michelet di Antella: sostituzione di banchi e sedie obsolete, con acquisto per due classi di 50 banchi e 50 sedie
– Scuola Marconi, via Lilliano e Meoli: sostituzione di banchi e sedie obsolete, acquisto per due classi di 50 banchi e 50 sedie
– Scuola Redi, via di Belmonte: sostituzione di banchi e sedie obsolete, acquisto di 60 banchi e 60 sedie
– Scuola dell’infanzia Franci di Capannuccia: sostituzione di scaffalature obsolete, acquisto di 2 armadi
– Scuola dell’infanzia Cocchi di Balatro: rinnovo di tutti i tavoli e le seggioline, acquisto di 18 tavoli rettangolari e 90 seggioline
“La scuola è sempre al centro dei nostri programmi – hanno dichiarato il sindaco Francesco Casini e l’assessora alla pubblica istruzione Annalisa Massari -. I nuovi arredi rendono le nostre scuole più funzionali alle attività didattiche e, per i più piccoli, al riposo nella pausa pomeridiana. Abbiamo dato anche così il necessario contributo a migliorare l’utilizzo dei locali con arredi nuovi, più belli ed ergonomici, in coerenza con l’obiettivo di favorire, nei bambini e nei ragazzi, il senso dello ‘stare bene a scuola’, premessa importante al successo scolastico. È questo solo un piccolo, ma importante e significativo tassello del grande mosaico di investimenti per la scuola”.

Rispondi