Fontanelli: il costo dell’acqua resta invariato, tanto paga la comunità

Resta invariato il costo dell’acqua frizzante ai fontanelli del comune di Bagno a Ripoli. Così ha deciso la giunta comunale. La notizia ha un risvolto positivo, nessun aumento, ma anche uno un po’ meno positivo. 

Bagno a Ripoli ha quattro fontanelli per l’erogazione dell’acqua installati nelle seguenti località: Ponte a Niccheri, in via diBelmonte; Bagno a Ripoli, al giardino dei Ponti; all’Antella, in via dell’Antella; a Grassina, in via Spinello Aretino. Sono in funzione dal 2012 e forniscono acqua di qualità refrigerata, sia naturale che addizionata di anidride carbonica.

Le tariffe confermate sono le seguenti: euro 0,08 al litro con la chiavetta ricaricabile; euro 0,10 al litro in contanti direttamente al fontanello; euro 6 per l’acquisto di chiavetta elettronica ricaricabile comprensiva di € 6 di credito.

Il problema è che dalla vendita dell’acqua ai fontanelli il Comune incassa 12mila euro in un anno, ma mantenere attivi i fontanelli costa 49mila euro. La copertura del servizio da parte di chi ne usufruisce è quindi del 24,49%; la restante parte è a carico della comunità. 

Rispondi