A Bagno a Ripoli giornata per prevenire l’ictus: informazione e esami gratuiti per i cittadini

“Ictus, conoscere per prevenire. Informazione e prevenzione dell’ictus cerebrale: interventi sul territorio”, questo il titolo della giornata sull’ictus cerebrale in programma sabato 28 gennaio, nel palazzo comunale, sala consiliare “Falcone e Borsellino”, e nella sede della Croce Rossa Bagno a Ripoli.
L’ictus è il danno cerebrale conseguente a un’improvvisa interruzione dell’afflusso di sangue in un’area del cervello. Le cellule nervose, private così di ossigeno e nutrienti, iniziano a morire nel giro di pochissimi minuti. Durante un ictus muoiono 2 milioni di cellule cerebrali ogni minuto. L’arma vincente contro l’ictus è la prevenzione, più dell’80% dei casi si potrebbe prevenire con semplici controlli e sani stili di vita, ma se l’ictus arriva possiamo sempre curarlo, basta agire rapidamente perché l’ictus cerebrale è un’emergenza medica. Intervenire tempestivamente può evitare morte o gravi disabilità perché consente il recupero delle funzioni cerebrali compromesse ripristinando il flusso sanguigno e l’ossigenazione.

In Comune, dalle 10, presentazione dell’iniziativa con la vicesindaca e assessora alle politiche sociali e della salute Ilaria Belli; il professor Domenico Inzitari, direttore stroke unit di Careggi; il dottor Simone Meini dell’Ospedale Santa Maria Annunziata; Francesco Pasquinucci, presidente comitato Croce Rossa Italiana Bagno a Ripoli; Leonardo Pasquinelli, delegato Area 2 Comitato Croce Rossa Italiana Bagno a Ripoli; il dottor Paolo Polini della farmacia di Bagno a Ripoli; il dottor Antonino Silipigni, presidente Alice Firenze.

Dalle 11 alle 17, nei locali della Croce Rossa di Bagno a Ripoli, in via Fratelli Orsi 19, a Bagno a Ripoli, medici e volontari di Alice Firenze e della Cri saranno a disposizione per la misurazione della pressione arteriosa, la misurazione della glicemia e il calcolo del rischio di ictus con la App Ictus3R. Sarà anche installato un punto informativo per l’ictus cerebrale: come riconoscerlo, cosa fare in caso di ictus, come prevenirlo, come curarlo, la riabilitazione, il sostegno ai malati e alle famiglie.
Contatti: Alice Toscana sezione di Firenze Onlus, associazione per la lotta all’ictus cerebrale, via de’ Malcontenti 6, Tel. 333 6259832 – 055 2339428, email: alice.firenzeictus@gmail.com; sito web: http://www.alicefirenze.org – Facebook: Alice Firenze onlus.

Rispondi