Si rompe il maxi acquario all’ospedale dell’Annunziata, allagata la radioterapia

Si è rotto stamattina, mercoledì 25 gennaio, l’acquario della radioterapia all’ospedale Santa Maria Annunziata. Occupava l’intera parete della sala d’aspetto ed era stato istallato nell’ambito del progetto di “umanizzazione delle cure”, per creare, in particolare, momenti di distrazione ai pazienti che dovevano sottoporsi alla cure oncologiche. 

L’acquario proprio nella giornata di ieri era stato sottoposto alla consueta manutenzione periodica senza rilevare particolari problemi; stamattina, all’improvviso, ha iniziato a sversare dalle fessure i circa 4.000 litri di acqua; immediatamente i pazienti sono stati condotti in un’ area sicura e con un percorso alternativo hanno potuto raggiungere il servizio per effettuare regolarmente le visite e i trattamenti radioterapici. E’ poi intervenuta la ditta specializzata che ha salvato i numerosi pesci, alcuni anche rari, mentre i tecnici aspiravano l’acqua dalla sala d’attesa e il personale effettuava la pulizie. 

Rispondi