“QuiAntella” hackerato da organizzazione anti Isis: riattivata la normale funzionalità

Ecco come si presentava stamattina la schermata del sito

Chi nelle prime ora della mattina ha aperto il sito QuiAntella o vi è arrivato cliccando da Facebook sul link di un articolo, ha trovato uno strano avviso. Si è trattato dell’intrusione di un hacker che ha colpito in queste ore molti siti in Italia per propagandare la lotta dei peshmerga, le forze armate della regione autonoma del Kurdistan iracheno che combattono l’Isis, organizzazione che nel messaggio viene mandata a… quel paese.

Il pronto intervento del webmaster Claudio Tirinnanzi ha permesso a QuiAntella di riprendere rapidamente la sua funzionalità, con la sola perdita dell’articolo sul dibattito in Consiglio comunale relativo agli interventi per la scuola Redi, che è stato hackerato ma che è già stato reinserito.

Rispondi