Multa di 480 euro all’auto del Comune, ma il colpevole non si trova

Un’auto del Comune di Bagno a Ripoli è stata multata di 480 euro dai vigili urbani di Firenze, ma non si trova il responsabile della violazione al codice della strada. Il verbale con la contravvenzione è arrivato al Comune il 12 dicembre scorso; la multa è stata elevata il 23 novembre e riguarda una Fiat Punto, che rientra fra i 34 mezzi in dotazione al settore centro operativo, viabilità, mobilità. La verifica attraverso le immagini ha dimostrato che non vi sono errori nella rilevazione dei vigili fiorentini.

Gli accertamenti effettuati allo scopo di individuare il dipendente responsabile dell’infrazione contestata, ad oggi non hanno dato esito: il registro di prelievo delle chiavi dei veicoli non riporta per quel periodo trascrizioni in quanto l’addetto dell’ufficio era stato destinato ad effettuare la sostituzione di un autista scuolabus assente per malattia; il registro di bordo della autovettura non riporta indicazioni utili all’individuazione del responsabile della violazione.

L’indagine interna proseguirà al fine di accertare il responsabile della violazione e consentire il  recupero dell’importo della multa. Intanto paga la collettività.

La precisazione del sindaco Casini: “Il fatto è vero ed è stato aperto un procedimento per la verifica di chi abbia usato il veicolo Punto con lo stemma comunale il giorno in cui è stata elevata la sanzione, senza registrarne l’uso sugli appositi registri, per effettuare rifornimento. La multa però non sarà a carico del Comune ma sarà coperta dai responsabili e dirigenti del settore tecnico a cui l’auto è assegnata”.

1 Commento

Rispondi