Inaugurata la mostra di antichi papiri all’Oratorio di S.Caterina

E’ stata inaugura ieri, venerdì 7 aprile, e aperta al pubblico stamani, sabato 8, la mostra “Santa Caterina d’Egitto – L’Egitto di Santa Caterina”, allestita nell’Oratorio che prende il nome della santa, a Ponte a Ema. La mostra è frutto della collaborazione tra il Comune di Bagno a Ripoli e l’Istituto Papirologico «G.Vitelli», dell’Università di Firenze, prestigiosa istituzione che si occupa di recuperare, conservare e studiare il materiale papiraceo di epoca greco-romana. Esposti circa sessanta pezzi, risalenti al III-IV secolo d.C., che cercano di ricreare il contesto sociale, culturale e religioso il più vicino possibile a quello che si respirava nell’Egitto in cui visse la giovane martire Caterina d’Alessandria.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, l’assessora comunale alla Cultura Annalisa Massari, il rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei, la direttrice dell’Istituto papirologico «G. Vitelli» Daniela Manetti, il vicario episcopale di Firenze don Marco Domenico Viola, oltre alla curatrice della mostra Simona Russo e a Daniele Locchi di Opera catering, partner del Comune nella gestione dell’oratorio e sponsor della mostra.

Gli orari di apertura: giovedì – domenica 10-18.30; mercoledì 14-18.30; nei giorni di chiusura (lunedì e martedì) possibilità di appuntamento per visite scolastiche e di gruppo.

Rispondi