Il pannello informativo di Ponte a Niccheri resuscita, ma subito si rispenge

Il sindaco Casini pensava di aver fatto il miracolo bis, proprio in occasione del Venerdì Santo. Dopo la posa della prima pietra della Variante di Grassina, anche il pannello informativo che campeggia da anni a Ponte a Niccheri, prima spento, poi acceso, quindi nuovamente spento, stamani era improvvisamente resuscitato. Sul maxi display non più l’invito ad avere a bordo le dotazioni invernali, ma l’avviso della chiusura della Chiantigiana dalle 19 alle 23 per la Rievocazione Storica. Finalmente una notizia utile.

Tuttavia il miracolo ha avuto vita breve. Scherza coi fanti ma lascia stare i santi, recita il proverbio. E infatti il pannellone luminoso ha brillato solo per qualche ora. Alle 17.40 (gli orari sono importanti perché accensione e spengimento risultano imprevedibili) era nuovamente oscurato. Proprio nel momento in cui l’avviso agli automobilisti di passaggio poteva essere più utile, il pannellone è tornato al suo ruolo di monumento allo spreco di danaro pubblico. Magari si riaccenderà dopo il 15 aprile per ricordarci di riporre in cantina le dotazioni invernali. Davvero indispensabile.

Rispondi