Monitoraggio sull’umidità per gli affreschi dell’Oratorio di S.Caterina a Ponte a Ema

Gli affreschi sulla volta dell’oratorio

Un monitoraggio sul tasso di umidità nell’Oratorio di Santa Caterina a Ponte a Ema. Lo ha commissionato il Comune di Bagno a Ripoli all’esperta in materia Saba Giulia Zecchi. I preziosi affreschi che decorano pareti e soffitto dell’oratorio, per una loro corretta conservazione, necessitano di una umidità ambientale ottimale del 50-55%.

L’indagine deve verificare che questo parametro sia rispettato. A indicare al Comune la professionista a cui affidare questo incarico è stato il rappresentato dell’azienda Ecodry Italia che ha installato l’impianto di deumidificazione dell’Oratorio nel 2010. Il monitoraggio avrà un costo di 561,20 euro.

Rispondi