Chioschi estivi nei giardini di Antella, Grassina e Bagno a Ripoli: nessuno si fa avanti. L’appello del sindaco Casini

Scade domani, giovedì 27 aprile, il bando lanciato dal Comune di Bagno a Ripoli per la gestione delle attività di animazione e ristoro nelle aree a verde pubblico di Antella, Grassina e Bagno a Ripoli. Ma ad oggi nessuna offerta è stata presentata, solo qualche richiesta di informazioni che non ha avuto seguito.

Il rischio, a questo punto, è che il sogno del Comune di vedere fiorire chioschi di bibite, panini e musica ai giardini della Resistenza di Antella, dei Ponti di Bagno a Ripoli e di via Dante Alighieri a Grassina svanisca tristemente. Gli eventuali interessati hanno ancora due giorni, oggi e domani (salvo proroga) per presentare i progetti in base ai requisiti richiesti dal Comune (clicca qui per leggere l’articolo).

Il sindaco Casini prova a lanciare un appello: “Credo che possa essere una buona occasione per mettersi in gioco – dice – ed i nostri giardini per la loro bellezza, se viene organizzato anche un bel programma di eventi e serate, possono essere davvero un’ opportunità per chi vuole gestire un chiosco estivo”. 

La domanda deve essere inviata, per posta raccomandata con avviso di ritorno, ed indirizzata a Area 4 Comune di Bagno a Ripoli – Piazza della Vittoria 1 – 50012 Bagno a Ripoli, oppure presentata direttamente all’Ufficio relazioni con il pubblico. In caso di invio a mezzo posta raccomandata non fa fede il timbro postale. La busta deve in ogni caso pervenire al protocollo dell’ente entro il termine di scadenza fissato per giovedì 27 aprile 2017 ore 12. Sul sito del Comune tutta la modulistica.

Rispondi