Primarie Pd a Bagno a Ripoli: la campagna “chiusa” a tavola. Tutte le informazioni sul voto di domenica

Casini, Giacomelli e Ricci

Tutti a tavola alla chiusura della campagna per le primarie del Pd di Bagno a Ripoli. Oltre un centinaio di sostenitori della mozione Renzi-Martina si sono trovati per un apericena alla Casa del popolo di Grassina, i fan di Orlano avevano organizzato una vera e propria cena al Crc di Antella.

Per i “fuochi d’artificio” finali i due schieramenti hanno fatto ricorso a qualche ospite esterno. I renziani hanno potuto contare, oltre che sul sindaco Francesco Casini, che è andato a portare un saluto anche agli “avversari”, sul primo cittadino di Pesaro e vice presidente del Pd Matteo Ricci e sul sottosegretario allo Sviluppo economico Antonello Giacomelli; presenti fra il pubblico anche la presidente della commissione cultura del Comune di Firenze Federica Giuliani e lo stilista Ermanno Daelli. 

Ravenni e Martini

Un centinaio anche i sostenitori di Orlando, fra i quali l’ex sindaco Luciano Bartolini e il capogruppo Pd in consiglio comunale Andrea Bencini, riuniti nella pizzeria del Crc dove ha portato il proprio saluto l’ex presidente della Regione Toscana, il senatore Claudio Martini. Presente ad entrambi gli appuntamenti il segretario comunale del Pd di Bagno a Ripoli Gian Bruno Ravenni (sottoscrittore della mozione Orlando).

E ora “parola” alle urne. Ecco tutte le informazioni sul voto di domenica 30 aprile:

Ecco dove saranno allestiti i seggi nel comune di Bagno a Ripoli:

  • Circolo SMS di Bagno a Ripoli: per gli iscritti alle sezioni elettorali dal N°1 al N°10
  • Crc Antella: per gli iscritti alle sezioni elettorali dal N°11 al n°14
  • Circolo L’Unione di Ponte a Ema: per gli iscritti alle sezioni elettorali dal N°15 al N°18
  • Casa del Popolo di Grassina: per gli iscritti alle sezioni elettorali dal N°19 al N°25

Quando si vota: domenica 30 Aprile dalle ore 8 alle ore 20

Chi può votare:  

  • Iscritti PD presentandosi con carta d’identità, tessera elettorale, tessera del Partito Democratico. Per gli iscritti al Partito Democratico non è previsto nessun obbligo di pagamento.
  • Giovani dai 16 ai 18 anni che si sono iscritti sulla piattaforma online: possono votare se muniti di ricevuta dell’iscrizione online, carta d’identità e previo pagamento di almeno due euro da effettuare presso il seggio.
  • Cittadini maggiorenni: obbligatorie carta d’identità, tessera elettorale e pagamento della somma di almeno 2 euro.
  • Cittadini Ue residenti in Italia che si sono registrati online: è obbligatorio essere muniti di un documento di riconoscimento e la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Sarà richiesto un contributo di almeno due euro.
  • Cittadini di Paesi non Ue con permesso di soggiorno che si sono registrati online:è obbligatorio portare con sé un documento di riconoscimento, il permesso di soggiorno o la ricevuta di richiesta di rinnovo e la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Sarà richiesto un contributo di almeno due euro.

Rispondi