Passerella Vallina-Compiobbi: il progetto prende corpo

Passo importante per “portare il treno” a Bagno a Ripoli. O, meglio, per portare Bagno a Ripoli al treno. Saranno resi noti la prossima settimana i vincitori del bando per la progettazione definitiva ed esecutiva della nuova passerella ciclopedonale sull’Arno da Vallina a Compiobbi, in prossimità della stazione  a Vallina. L’intervento è compreso nel progetto di riqualificazione delle periferie nella Città Metropolitana di Firenze finanziato dal Governo.
Andrea Ceccarelli, consigliere delegato alla Pianificazione territoriale, rileva come nell’ambito dei cinquanta interventi finanziati dal Bando periferie, la passerella tra Compiobbi a Vallina sia tra quelli condotti direttamente dagli uffici della Città Metropolitana “con grande scrupolo, dedizione ed efficienza”.

Nel 2013 era stato sottoscritto il protocollo d’intesa fra il Comune di Fiesole, quello di Bagno a Ripoli e la Provincia di Firenze per la realizzazione del un nuovo ponte di passaggio sul fiume per pedoni e ciclisti.
La nuova connessione traversale sull’Arno collegherà piazza Mazzini a Compiobbi con la riva opposta in prossimità di S. Michele a Compiobbi, in località Vallina nel comune di Bagno a Ripoli.
Per il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini siamo in presenza di “un ottimo lavoro, un’autentica corsa contro il tempo che permette adesso di avviare il progetto della passerella Compiobbi-Vallina. Complimenti per l’attività svolta e l’impegno profuso dalla struttura e dagli amministratori della Città metropolitana. È un passo importante verso la realizzazione di un’opera che sarà di grandissimo rilievo in termini di mobilità sostenibile e di costruzione del percorso pedociclabile lungo l’Arno”.
Il nuovo attraversamento è stato fortemente promosso anche dalla Proloco della Valle dell’Arno e dall’Associazione Natura e Vita Onlus di Bagno a Ripoli: la passerella incrementerà la mobilità sostenibile, riducendo di conseguenza le emissioni inquinanti. 

Rispondi