Chiude l’accesso al cimitero di Osteria Nuova per i lavori della terza corsia

Questo è il cavalcavia destinato ad essere demolito e sostituito con uno nuovo

I lavori per la terza corsia autostradale chiudono, di fatto, il cimitero di San Giorgio a Osteria Nuova per due mesi. Da ieri, mercoledì 14 giugno, fino al 22 agosto, secondo quanto riportato dall’ordinanza emessa dal Comune, viene istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su tutta l’area davanti al cimitero di San Giorgio. Inoltre viene vietata la circolazione in via Borro di San Giorgio, nel tratto dal cavalcavia al cimitero. L’ordinanza comunale prevede che sia “garantito il passaggio carrabile e pedonale per le funzioni religiose e le sepolture anche nei giorni di sabato e domenica”; il passaggio “dovrà essere garantito anche per i mezzi comunali o suoi incaricati addetti alla gestione del cimitero comunale”.

La chiusura è necessaria per i lavori propedeutici alla realizzazione del nuovo cavalcavia, che sostituirà quello attuale, e all’allargamento della sede autostradale per ospitare la terza corsia. In particolare sarà realizata una palificazione con l’uso di una grossa gru che stazionerà proprio nello spiazzo davanti al cancello del cimitero (ecco la necessità di chiuderne l’accesso a veicoli e pedoni). I lavori provvederanno anche al consolidamento della strada d’accesso che già ora presenta problemi di stabilità. In una seconda fase (non imminente) verrà realizzato il nuovo cavalcavia, leggermente spostato più verso l’Antella rispetto all’attuale, e quindi si demolirà quello esistente.

Rispondi