In arrivo anche a Bagno a Ripoli gli avvisi di pagamento del consorzio di bonifica

Sono in arrivo a partire dai prossimi giorni nella cassetta delle lettere dei proprietari di immobili nel cmune di Bagno a Ripoli gli avvisi di pagamento relativi al contributo di bonifica del consorzio di bonifica Medio Valdarno per l’anno 2016 (il consorzio comprende 63 comuni sui territori di Colline del Chianti, Val d’Elsa, Piana di Firenze-Prato-Pistoia, Val di Sieve, Mugello, Val di Bisenzio, Ombrone Pistoiese).

Il conributo obbligatorio serve per le manutenzioni straordinarie e le nuove opere. Soldi raccolti dal territorio e spesi direttamente sul territorio, per la gestione di 5.600 km di reticolo idrografico, 5 impianti idrovori, 62 casse di espansione e oltre 1.300 tra argini, traverse, paratoie su fiumi, come l’Arno tra Firenze ed Empoli, l’intera Elsa, il Bisenzio e la Sieve; torrenti, come l’Ombrone Pistoiese, il Mugnone, il Terzolle, la Pesa, la Greve e l’Ema, i canali di bonifica della Piana Fiorentina e i fossi e rii minori dalla montagna alla pianura.

Tutti i riferimenti normativi e le spiegazioni principali su calcolo degli importi, modalità e scadenze di pagamento sono riportati nella lettera che accompagna il classico bollettino: è importante ricordare che in questa fase di riscossione bonaria sono possibili verifiche e variazioni sia dal punto di vista catastale che anagrafico, senza alcun termine ultimo, aggravio o altra preoccupazione per il contribuente. Basterà rivolgersi al Consorzio, stando attenti in particolare ad effettuare i pagamenti solo e soltanto mediante i numerosi modi indicati dal Consorzio tra cui anche il bonifico bancario, online, tabaccai, cellulare, etc.

Dal punto di vista dei servizi ai consorziati, specie in relazione ad eventuali situazioni di verifica o variazione relative alle proprietà immobiliari, il Consorzio mette a disposizione il proprio Numero Verde 800 672 242, oltre all’e-mail: contributi@cbmv.it, la Pec: info@pec.cbmv.it

Rispondi