Mini-bidoni al posto dei sacchetti per la raccolta rifiuti porta a porta a Antella e Grassina

Salto di qualità (estetico) per la raccolta porta a porta. Stop all’esposizione sui marciapiedi dei sacchetti di rifiuti per quanto riguarda organico e indifferenziato. Alia (l’ex Quadrifoglio) distribuirà a tutte le utenze di Antella e Grassina degli appositi mastelli dove inserire il sacchetto o i sacchetti per le due tipologie di spazzatura. La piccola rivoluzione, però, non è imminente. L’Amministrazione comunale di Bagno a Ripoli, tenendo in considerazione anche le osservazioni arrivate da molti utenti, ha fatto richiesta dei contenitori ad Alia, che già li ha distribuiti in altri comuni. L’ipotesi è che arrivino ad anno nuovo.

“Abbiamo già fatto la richiesta ad Alia e contiamo di averli per tutte le utenze del porta a porta per l’inizio del prossimo anno – dice l’assessore all’ambiente Enrico Minelli – I piccoli cestini familiari saranno di due tipi: uno per l’organico, di colore marrone, ed uno per l’indifferenziato, di colore grigio. La carta ed il multimateriale, dato il loro volume, continueranno ad essere conferiti con i sacchetti gialli e azzurri ritirabili, come quello marrone dell’organico, all’ecostazione di Campigliano”.

Come funzionerà la raccolta con i mini bidoni? “I cittadini metteranno il sacchetto dentro il mastello e lo esporranno nell’orario del conferimento – speiga l’assessore – Poi questi mastelli dovranno essere ripresi dai cittadini nel primo momento utile dopo che sono stati svuotati dall’operatore: normalmente vengono esposti la sera e ripresi la mattina”.

Confermato il cambio di orario per la raccolta porta a porta nella zona centrale di Grassina che, a ottobre, passerà dall’esposizione dei sacchetti la mattina alla sera (dalle 20 alle 22), come nelle altre zone della frazione. A settembre il Comune provvederà ad una informazione capillare degli utenti interessati.

Rispondi