Anziani truffati con la scusa del mercurio nell’acqua da falsi tecnici del Comune: presi soldi e preziosi in due appartamenti all’Antella

Nuova doppia truffa ai danni di anziani. Giovedì scorso, 3 agosto, due individui hanno suonato alla porta di due appartamenti in via Cattaneo, all’Antella. Uno abitato da una coppia di anziani, l’altro da un anziano solo. In entrambi i casi si sono qualificati come tecnici del Comune con il compito di verificare i contatori dell’acqua perché a causa di un gustao c’era stata una perdita di mercurio e una signora si era già sentita male. Con questa motivazione hanno chiesto di prelevare campioni d’acqua dalle case. Quindi, con modi molto gentili, hanno chiesti di entrare in casa. Gli anziani si sono fidati e hanno aperto la porta.  Una volta in casa i due truffatori hanno confermato la presenza di mercurio e consigliato di riporre tutte le cose d’oro in frigo per evitare che si rovinassero.

Poi uno dei due con una scusa ha distratto le vittime mentre l’altro ha aperto il frigo prendendo il malloppo senza neanche faticare a cercarlo. L’azione non è durata più di dieci minuti. Quando gli anziani, ancora un po’ frastornati dalla strana irruzione, hanno avuto i primi sospetti era ormai troppo tardi: i due malviventi erno già scomparsi. La truffa è stata denunciata ai Carabinieri della stazione di Grassina che stanno svolgendo le indagini.

E’ bene ricordare, come hanno più volte ribadito sia i Carabinieri che la Polizia municipale e lo stesso sindaco Casini, che è buona regola non fare mai entrare nessuno in casa propria e, in caso di incertezza, prima di aprire la porta telefonare al 112.

Rispondi