In autunno via ai lavori per il parco urbano di Grassina e il giardino della Cdp

Ecco come sarà il parco urbano lungo la pista ciclabile

Il Comune di Bagno a Ripoli ha la disponibilità dell’area che ospiterà il nuovo parco urbano di Grassina. E’ stata infatti formalizzata l’immissione in possesso da parte dell’amministrazione dei terreni collocati lungo la riva destra dell’Ema, nella zona di Borgo Bartolini, appartenenti a Guidobaldo Passigli e destinati a diventare un nuovo polmone verde ampio un ettaro grazie a un investimento di 300mila euro finanziato per intero dal “bando periferie” del governo.

Tale passaggio, in base al quale il Comune dovrà come corrispettivo al privato circa 83.673 euro, segue l’approvazione del progetto definitivo dell’intervento e la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera, e apre concretamente le porte alla realizzazione del parco urbano che l’amministrazione ha pensato di dotare di aree per attività e relax per famiglie e anziani, giochi, percorsi per il fitness e il benessere, un’area cani con sedute e fontanella, nuove piantumazioni e filari di alberi da frutto. Alla proprietà sarà intanto corrisposto un anticipo dell’80% della somma, pari a 66.938 euro con il saldo al momento della stipula dell’atto di cessione volontaria che interromperà la procedura d’esproprio.

Con il perfezionamento della progettazione esecutiva, alla fine del mese di settembre potranno già iniziare le procedure di gara per l’affidamento dei lavori. L’obiettivo è aprire i cantieri entro dicembre. Nelle prossime settimane si concluderà anche l’iter per l’immissione in possesso da parte del Comune del giardino adiacente alla Casa del popolo di Grassina affacciato su via Bikila, dove a settembre prenderanno il via i lavori per la realizzazione di una nuova area giochi per bambini, la piantumazione di nuove alberature, la risistemazione delle vie d’accesso e dell’impianto di illuminazione. Anche in questo caso il progetto dell’amministrazione comunale sarà totalmente finanziato dal “bando periferie” con un investimento di 160mila euro.

Rispondi