Negozio dell’Antella celebra i 25 anni di attività: sabato 23 la festa

Lo staff di Body Beauty: da sinistra Ilaria Manetti, Oretta Mecheri, Sabrina Manetti, Giada Ciurli, Nicoletta Perini

Un quarto di secolo di attività: un bel traguardo che il centro estetico Body Beauty, centro estetico di Antella, si prepara a celebrare con una festa, sabato 23 settembre (dalle 17.30), aperta a tutta la clientela.

A voler essere pignoli i 25 anni di apertura del centro sono scoccati il primo agosto scorso. E’ in quel giorno del 1992 che Oretta Mecheri avviò l’attività nella quale successivamente sono entrate le figlie, Sabrina e Ilaria Manetti, anche se le redini dell’azienda sono ancora saldamente in fano alla fondatrice. Completano la “formazione” Nicoletta Perini e Giada Ciurli.

“Dopo molti anni di attività a Firenze, ho iniziato a lavorare a 15 anni, decisi di aprire un’attività mia qui all’Antella – racconta Oretta, con un pizzico di emozione – Iniziai con una dipendente che poi si sposò lasciandomi da sola. Così chiesi a Sabrina di venire a darmi una mano anche se questo le costo l’interruzione degli studi universitari in Giurisprudenza. Allora mi dispiacque molto, ma non avevo altre soluzioni. Ora sono contenta. Ilaria, invece, prima si è laureata in lingue, poi, nel 2001, è venuta anche lei a lavorare qui”.

In questi 25 anni qualche episodio curioso? “Una volta entrò un signore per dei massaggi: ‘Con codeste manucce cosa vuol fare’, mi disse. Lei lasci fare a me, la massaggiatrice sono io, gli risposi, e iniziai l’opera con un certo vigore. Dopo un po’ si girò è mi disse: ‘Io fossi suo marito avrei paura’. Insomma, le mie manucce le sapevo usare”. Da alcuni anni la clientela del centro estetico ha seguito l’evoluzione del costume. La clientela non è più solo femminile. “Ormai circa il 30 per cento sono uomini e il numero è in costante aumento – dice Ilaria – Anche perché ci siamo orientate molto sul benessere della persona, oltre che sull’estetica. Vengono per pulizia del viso, depilazione, manicure. Sono più diligenti delle donne, più costanti, più fedeli. Le donne tendono a provare posti diversi, l’uomo se stabilisce un rapporto di fiducia si affida”. “E poi gli uomini hanno più tempo – spiega Sabrina – La donna è spesso stretta fra gli orari del lavoro, delle attività dei figli e la cura della casa. Molte persone hanno più problemi di tempo che di soldi”.

Talvolta è capitata qualche richiesta “particolare”? “Una volta – risponde Ilaria – telefonò un uomo che voleva sapere quali parti del corpo restavano fuori dal massaggio. Ma è successo molto tempo fa e non si è ripetuto”. Qualche problema? “In via Lavagnini siamo in una posizione un po’ nascosta, ci sono persone che abitano all’Antella ma ignorano la nostra esistenza. Purtroppo le norme del Comune non permettono di mettere un cartello su via Peruzzi per indicare il nostro centro”.

I festeggiamenti di sabato prevedono per chi interverrà l’aperitivo e un gadget per le clienti. Forse farà un salto anche il sindaco Casini che da giovanotto civettuolo, lo ha ricordato lui stesso a Oretta, si è fatto proprio lì qualche lampada abbronzante.

Rispondi