Su il sipario sulla nuova piazza di Croce: benedizione, brindisi e sbandieratori (fotogallery)

La nuova “piazza panoramica” di Croce a Varliano è una realtà. Stamani il taglio del nastro da parte del sindaco Casini affiancato dall’assessore ai lavori pubblici Minelli. Il completo restyling della piazza, con tanto di ampliamento mediante un terrapieno, l’ha trasformata in una terrazza affacciata sul verde di prati e olivi con all’orizzonte Firenze. Al centro della piazza un giardino con giochi per bambini che nei prossimi giorni verrà completamente recintato in modo da garantire la sicurezza dei piccoli. Realizzati posti auto per una sosta ordinata e una piccola area per il commercio a km zero. La ristrutturazione, affidata alla ditta Martino Costruzioni di Fornacette, in provincia di Pisa, è costata 250mila euro.

“La piazza di Croce – ha detto il sindaco Casini – torna finalmente ad essere un luogo di aggregazione e socialità, un punto di ritrovo per tutta la comunità e la popolazione residente. Abbiamo eliminato un angolo di degrado togliendo i cassonetti che spesso degeneravano in una discarica a cielo aperto e abbiamo realizzato nuove aree per la sosta e una nuova viabilità che migliorano la piazza anche sotto il profilo della sicurezza. Adesso è importante che pure i cittadini se ne prendano cura e ci aiutino a mantenere la piazza bella e decorosa come è oggi”.

Qualcuno ha chiesto come mai la ristrutturazione ha “salvato” la pensilina Ataf non più utilizzata. “E’ il simbolo della speranza di riportare fino a qua il servizio dell’Ataf – ha risposto il sindaco – Non è una promessa, ma un impegno a lavorarci per ottenere questo risultato”.

Dopo la benedizione della piazza da parte di don Fabio Masi, parroco di Santo Stefano a Paterno, il sindaco ha brindato con i tecnici del Comune che hanno seguito i lavori ed i cittadini presenti. Qundi sono entrati in azione gli sbandieratori del Palio delle Contrade – Giostra della Stella di Bagno a Ripoli con le evoluzioni dei loro vessilli.

Rispondi