A1, il M5S sulla polemica per le opere di compensazione: “E’ il sindaco che si è distratto”

Paolo Sartoni M5S

Nella polemica tra la consigliera comunale Redini di Cittadinanza attiva e il sindaco Casini, si inserisce anche Paolo Sartoni (nella foto) consigliere del M5S. “Visto che il Sindaco Casini parla delle opposizioni in tono ironico e dispregiativo vorrei intervenire per ricordare come il gruppo Movimento 5 stelle a Bagno a Ripoli abbia sempre lavorato a favore della chiarezza e nell’interesse dei cittadini. Se qualcuno si è distratto dal suo compito è proprio lui che in occasione della trattativa per scaricare le terre di scavo nella valle dell’Isone era disattento o male informato. Comunque riguardo le opere di compensazione ben vengano se i soldi sono bene impiegati. Ma purtroppo credo che non risolveranno né il problema delle code a Firenze Sud né il problema dell’inquinamento nel territorio. Forse se si pensava ad un’uscita ulteriore tra Firenze Sud e Incisa, questo sì avrebbe diminuito il carico di automobili sul comune”.

1 Commento

  1. Il clima generale, non solo da noi, si è ridotto solo ( o quasi) a spot tra partiti. La III corsia ha avuto un iter abbastanza lungo e battagliato. Ci sono opere di compensazione e opere di mitigazione, ma spesso si confondono ( direi volutamente) tra loro. Dei soldi dati come compensazione e dirottati sul ponte dell’Arno, nulla si dice, eppure era un tema “sostanzioso” e travagliato della scorsa legislatura.
    Peccato ridurre la cosa

Rispondi