Sergio Forconi: “Porterò all’Antella il film ‘Saranno famosi?’ Ho contribuito a comprare il proiettore…” (fotogallery)

“Saranno famosi?”, il film ambientato a Pontassieve che ha il grassinese Sergio Forconi come attore protagonista, arriverà anche all’Antella. Alla proiezione di ieri sera (martedì 27 febbraio), al Cinema Accademia di Pontassieve, era presente il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini che si è impegnato a fare da trait d’union tra l’ideatore e regista Alessandro Sarti e il Crc Antella per stabilire le date in cui il film sarà proiettato nella sala cinema. Anche Sergio Forconi, presente alla serata, ha garantito il suo impegno. “Certo che il film verrà all’Antella, anche se sono di Grassina contribuito all’acquisto del proeittore quando stavano per chiudere…”, ha detto scatendando l’ilarità generale. Come ringraziamento per la presenza e il sostegno, Sarti ha regalato al sindaco Casini il suo libro sul bardiccio, con corredo di salsicce dell’insaccato tipico di Pontassieve (e della Rufina) della macelleria Fabbrini.

“Saranno famosi?” per ora è in programmazione al cinema Accademia di Pontassieve il 12, 13, 19 e 20 marzo. L’ingresso è a offerta libera e tutto l’incasso va alla Fondazione Tommasino Bacciotti, impegnata da anni nel sostegno alle famiglie dei bambini malati di tumore. Il film, girato e montato tecnicamente in modo professionale, ha in Sergio Forconi l’attore protagonista. Intorno a lui un cast di attori toscani con piccoli camei di personaggi famosi (Dolcenera, Regina Schrecker, Riccardo Azzurri, che firma le musiche, Aleandro Baldi) e della zona: il sindaco della Rufina Mauro Pinzani, quello di Pelago Renzo Zucchini, l’onorevole Lorenzo Becattini, il cardiologo dell’ospedale dell’Annunziata Loreno Querceto.

Il film racconta le traversie di una scuola di ballo minacciata di sfratto per far posto ad un supermercato. E’ una storia tenera a tinte tenui. Si sorride, si riflette e si esce senza angosce.  Costato circa 20mila euro, il film è prodotto dalla scuola di ballo 51% Danza Acsd di Pontassieve e finanziato da una serie di sponsor locali. Ha ottenuto il patrocinio del Consiglio Regionale della Toscana e di tutti i comuni in cui sono state girate le riprese: Firenze, Pontassieve, Rufina e Pelago.

 

Rispondi