Scoperti e denunciati ladri per colpi a Bagno a Ripoli, Antella, Grassina: recuperata refurtiva per migliaia di euro

Cinque persone sono state denunciate a piede libero dai Carabinieri della Compagnia Oltrano per per furti in abitazione e in aziende agricole, ricettazione, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. I cinque sono tutti stranieri: si tratta di un albanese, un cubano, un cinese e due polacche madre e fglia. I cinque sono stati individuati come autori di una serie di colpi messi a segno negli ultimi mesi nella zona di Bagno a Ripoli, Antella e Grassina soprattutto a danno di abitazioni isolate.

L’operazione dei carabinieri, battezzata “Bagno a Ripoli sicura”, ha permesso anche il recupero di un consistente quantitativo di refurtiva, già restituita ai legittimi proprietari: macchinari agricoli per un valore di circa 2.000 euro, una motocicletta nuovissima, due dipinti del pittore Mario Schifano di grande pregio e valore, sette orologi del valore complessivo di diverse decine di migliaia di euro e svariati monili in oro.

E’ il bilancio delle ultime tre settimnane in cui le pattuglie dell’Arma (impiegati decine di uomini e mezzi) sono stati impegnate in un capillare servizio, coordinato a largo raggio, di contrasto alla criminalità predatoria e allo spaccio di stupefacenti sia a Firenze che a Bagno a Ripoli e in tutte le frazioni del comune. I controlli e i pattugliamenti continueranno anche nelle prossime settimane. Nella “rete” delle forze dell’ordine è finito anche un indiano minorenne sorpreso a cedere stupefacenti ad un altro ragazzo. I controlli alla circolazione stradale, con l’utilizzo di etilometro, hanno portato alla contestazione di guida in stato di ebrezza di una cittadina finlandese sorpresa alla guida con un tasso alcoolemico notevolmente superiore ai livelli di legge.

1 Commento

  1. La multiculturalità che ci accresce.

Rispondi