Il Comune ha acquistato (10mila euro) due sculture per abbellire i giardini di Antella e Grassina

 

L’opera di Luca Cataldi destinata all’Antella

Il Comune di Bagno a Ripoli ha deciso l’acquisto delle sculture destinate ad abbellire i giardini di Antella e Grassina. Le opere sono realizzate da due artisti locali: Francesco Battaglini, fiorentino, che abita in via del Carota a Ponte a Ema, autore della scultura in lega bronzea “Fortezza”, in cui l’omonima virtù cardinale è interpreta da un Pinocchio stilizzato, che troverà casa nel giardino recentemente ristrutturato adiacente alla Casa del popolo di Grassina; Luca Cataldi, che si definisce “artista plastico” e si firma con lo pseudonimo di Scerzu, nato a Lecce ma che abita abita in via di Picille, vicino a Balatro, autore della scultura “Ascoltami”, una sfera luminosa in pietra e ferro raffigurante gli elementi fondanti della natura, che sarà collocata nei giardini della Resistenza all’Antella.

L’opera di Francesco Battaglini destinata a Grassina

Le opere dei due artisti erano ruisultate vincitrici del bando “Artinparco” lanciato dal Comune nell’agosto 2017. Un’apposita commissione giudicatrice le aveva selezionate nel novembre scorso fra le sette partecipanti. La spesa totale per la realizzazione delle due opere è di 10mila euro.

Sulla base delle indicazioni fornite dallo stesso Battaglini, fin dalla presentazione della domanda di partecipazione, l’opera, consistente in una fusione in bronzo, è stata commissionata alla fonderia Del Giudice Leonardo di Greve in Chianti, che si è dichiarata disponibile a cederla al Comune di Bagno a Ripoli per 6.100 euro. Nel caso di Cataldi, l’opera sarà realizzata direttamente dall’artista nel suo studio con l’acquisto, da parte dello stesso artista, del materiale grezzo occorrente, per un costo complessivo di 3.900 euro.

1 Commento

  1. Oh sindacoooooo !!!!!

Rispondi