E’ tornata in funzione la telecamera di via Romanelli: presto un incontro sindaco-abitanti sul problema dei furti

La telecamera di sorveglianza è tornata al suo posto sul lampione di via Romanelli

La telecamera di sorveglianza in via Romanelli (nella zona collinare sell’Antella) è tornata al suo posto. La denuncia degli abitanti della zona, che ne lmentavano l’assenza da alcune settimane, riportata da QuiAntella (vedi articolo) ha probabilmente dato una smossa al Comune. Il sindaco Casini aveva ammesso che la telecamera era in manutenzione per un aggiornamento del software.

Ecco come si presentava il lampione domenica scorsa, senza la telecamera

Dopo l’ennesimo furto in una delle case sul “fronte” dei cantieri per la terza corsia dell’autostrada e la protesta raccolta da QuiAntella, il sindaco ha telefonato ad una delle vittime per concordare un incontro con tutti gli abitanti, allo scopo di studiare quali misure l’Amministrazione comunale può mettere in campo per alzare il livello di sicurezza. Il ripristino della videosorveglianza, infatti, non è sufficiente e gli abitanti di via Romanelli e via del Petriolo, da tempo nel mirino dei ladri, hanno chiesto un coinvolgimento diretto anche di Autostrade.

Intanto il Comune ha deciso di sostituire quattro telecamere che, data la vetustà , non risultano più adeguate per le prestazioni richieste. In particolare quelle che sorvegliano piazza Umberto I, via degli Olmi e la scuola Marconi in via Lilliano e Meoli, a Grassina, e quella della scuola Michelet all’Antella. Sarà riattivata anche la telecamera esistente in via Procacci a Bagno a Ripoli, disattivata nel 2017 per assenza di collegamento elettrico. Il compito è stato affidato alla ditta Ghiori di Calenzano per un importo di 6.000 euro.

Rispondi