Le reliquie dei pastorelli di Fatima in una teca nella chiesa di Quarate, proposta di gemellaggio (video e fotogallery)

La consegna delle reliquie dei pastorelli di Fatima alla chiesa di San Bartolomeo a Quarate

Le reliquie dei tre pastorelli a cui apparve la Madonna di Fatima sono arrivate, ieri pomeriggio, domenica 15 luglio, alla chiesa di San Bartolomeo a Quarate. A consegnarle al parroco, don Renato Bellucci, è stata Alessandra Bimbi del Movimento del messaggio di Fatima. I sacri resti, ha annunciato don Renato, saranno sistemati in una teca di vetro per ora all’interno della chiesa. In seguito verranno spostati nella cappellina dedicata alla Madonna di Fatima (aperta 24 ore) che il sacerdote ha allestito di fianco alla chiesa. “Tutti potranno, notte e giorno, andare a pregare e a chiedere un aiuto alla Madonna – ha detto don Renato – Spero che il messaggio di Maria possa trionfare”.

Oltre cento persone, arrivate anche da altre regioni, hanno accompagnato le reliquie in processione per la stradina di campagna che dalla frazione di Quarate sale fino alla chiesa di San Bartolomeo. Quindi è stata celebrata la messa e nell’occasione consegnati gli scapolari della Beata Vergine del Carmelo di cui proprio oggi, lunedì 16 luglio, si celebra la festa.

Per un legame ancor più saldo tra Quarate e Fatima, don Renato ha scritto al sindaco Casini proponendo un gemellaggio tra la frazione del comune di Bagno a Ripoli e la località di Cova da Ira, nei pressi della città portoghese, dove avvenne l’apparizione della Madonna ai tre pastorelli. Il sindaco si è detto disponibile a favorire l’iniziativa.

1 Commento

Rispondi