Tutto pronto per la festa del volontariato: gara di Rificolone, esercitazione su frana simulata, cena in piazza e raccolta fondi per Margherita

Festa del volontariato, ci siamo. Tutto pronto per la tre giorni organizzata dalla Misericordia di Santa Maria all’Antella, con la collaborazione del Comitato Vivere all’Antella e il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli. La festa, che si svolgerà al’Antella, inizierà domani, 7 settembre, e terminerà domenica 9.

Questo il programma:
Venerdì 7 settembre, ore 16: “La Rificolona la fo io”, laboratorio per bambini (Scuola Santa Maria); ore 21.30: Sfilata delle rificolone con premiazione finale (piazza Peruzzi) delle prime tre. I premi saranno costituiti da materiale per la scuola.
Sabato 8 settembre, ore 16.30: esercitazione “Eppur si muove”: interventi di soccorso con la simulazione di una grossa frana. Partecipano: Misericordia Antella, Misericordia San Casciano,Misericordia Badia a Ripoli, Fratellanza Popolare Grassina, Vab Bagno a Ripoli, Croce Rossa Italiana comitato Bagno a Ripoli e Colline Fiorentine (Giardini della Resistenza); ore 19: Dimostrazione utilizzo Dae, a cura dei volontari della Misericordia di Antella, in collaborazione con 118 Firenze (piazza Peruzzi); ore 20: cena su prenotazione per i volontari e per la popolazione (piazza Peruzzi); ore 22: karaoke (piazza Peruzzi). Durante la cena verrà effettuata una raccolta fondi a offerta libera in favore di Margherita, la ragazzina di Grassina affetta da una grave e rara malattia che prevede cure molto costose.
Domenica 9 settembre, ore 11: Santa Messa (Santa Maria all’Antella), ore 12: inaugurazione mezzo per servizi sociali (piazza Peruzzi), ore 16: animazione per bambini (palloncini modellabili, trucca binbi, spettacolo bolle di sapone, spettacolo di magia, baby dance) e nozioni di disostruzione delle vie respiratorie in caso di soffocamento da corpo estraneo per i genitori (Giardini della Resistenza). In caso di pioggia le attività verranno svolte nella sede della Misericordia.

Alberto Calvelli

“La festa del volontariato – spiega il Governatore della Misericordia Alberto Calvelli – è stata indetta per ringraziare i numerosi confratelli che prestano aiuto ai bisognosi ‘per amore di Dio e del prossimo’ (come recita il nostro statuto) e per chiedere a tutti di partecipare ancora di più a questa importante attività. Scopo della Misericordia è, da sempre, aiutare i bisognosi, specialmente in settori come quelli socio-sanitari. In questi anni hanno assunto una grande importanza i ‘servizi sociali’: accompagnare i pazienti nei vari centri medici per visite, analisi, riabilitazioni. Tali attività, da noi svolte gratuitamente e che in genere non beneficiano di aiuti pubblici, si incrementano di giorno in giorno a causa dell’aumento dell’età media della popolazione. È pertanto necessario che la nostra Misericordia, per poter continuare a svolgere il proprio importante compito, sia aiutata da numerosi volontari e supportata da mezzi idonei. Domenica 9 settembre, alla fine della Messa, sarà benedetto un nuovo automezzo (a noi donato in memoria del confratello Ezio Parigi), che andrà a potenziare il nostro autoparco. A tutti il nostro consueto saluto. Dio ve ne renda merito”.

“Ci uniamo con entusiasmo alla manifestazione organizzata dalla Misericordia di Antella e all’appello del suo Governatore – dice il sindaco Francesco Casini -. Sono realtà come queste che rendono la comunità di Bagno a Ripoli forte di energie positive, solidarietà e cuore. Partecipiamo numerosi!”.

Jacopo Bonciani tra Lorenzo Rossi e Claudio Giovannelli

“La Misericordia di Antella – dice Jacopo Bonciani, che fa parte del consiglio direttivo – desidera ringraziare tutti i volontari che hanno contribuito all’organizzazione, il Comitato vivere all’Antella col quale ha organizzato l’evento e ha messo a disposizione i premi per la Rificolona, la parrocchia e la scuola Santa Maria che ci hanno aiutato nell’organizzazione e che ospitano il laboratorio delle Rificolone, il Comune di Bagno a Ripoli per il patrocinio concesso, uffici comunali e Polizia Municipale per l’aiuto nella fase organizzativa, il centro intercomunale Arno Sud Est, il 118 Firenze Soccorso, I simulatori della Cri comitato Bagno a Ripoli per il supporto e la collaborazione nell’organizzazione dell’esercitazione “Eppur si muove”.

Rispondi